22 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Gennaio 2021 alle 15:25:57

Cronaca News

Attenti alla truffa del cryptolocker

foto di Attenti alla truffa del cryptolocker
Attenti alla truffa del cryptolocker

Si moltiplica le truffa del cryptolocker. L’allarme del Codacons. Si tratta di una truffa che utilizzando i “punti di forza” del phishing li integra con la dannosità dei virus. Arriva una mail, di solito da parte di uno pseudo istituto finanziario, che trae in inganno l’utente. Il corpo della mail contiene un link (di solito inerente alla privacy o all’aggiornamento dell’informativa).

Cliccando sul link l’utente scaricherà un virus, chiamato malware, che cripterà tutte le informazioni per cui è stato creato. Il pc risulterà bloccato e sul display apparirà un messaggio di minaccia: per sbloccare il pc l’utente dovrà versare una somma di denaro altrimenti tutto il contenuto del pc sarà distrutto. Ecco i nostri consigli anti-truffa del Codacons: non divulgare il proprio indirizzo e-mail principale su siti internet; evitare di iscriversi col proprio indirizzo e-mail ai siti web sconosciuti; utilizzare servizi di posta conosciuti come Outlook, Gmail, Yahoo Mail; nel caso di invio di e-mail a più persone, spedirle sempre con gli indirizzi dei destinatari in chiaro, ma nascosti in CCN, per evitare di entrare in mailing list; non rispondere mai alle e-mail di spam; dotarsi di un antivirus sicuro e che svolga automaticamente un controllo dei contenuti del computer; non cliccare su pop-up che vengono visualizzati quando apriamo una mail o una pagina internet; navigare sempre su siti internet sicuri e con connessione protetta.

“Occorre essere sempre molto diffidenti nei confronti del NET- si legge in una nota stampa del Codacons- per questo qualora aveste bisogno di aiuto/informazioni o voleste segnalare qualcosa di sospetto non esitate a contattarci ad info@codaconslombardia.it o il n. verde 800 822 533 e “acciuffa la truffa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche