19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 07:17:57

Cronaca News

Lancia la cocaina dall’auto, preso 31enne

foto di La droga sequestrata
La droga sequestrata

I carabinieri della Sezione operativa della Compagnia di Martina Franca, insieme ai loro colleghi della Sezione radiomobile, hanno arrestato, in flagranza di reato un 31enne martinese con precedenti di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente nonché per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Una pattuglia dellae Sezione radiomobile, che era impegnata in un normale posto di blocco alle porte di Martina Franca lungo la via Ostuni, ha proceduto al controllo di una autovettura Opel Astra che viaggiava a velocità sostenuta. Il conducente della macchina alla vista dei militari dell’Arma ha tentato di disfarsi di un involucro di cellophane trasparente chiuso con del nastro isolante nero che ha lanciato dal finestrino nella vegetazione circostante. Il gesto non è sfuggito ai carabinieri i quali nel frattempo erano riusciti a raggiungere il fuggitivo e a bloccarlo al termine di una breve colluttazione. Sul posto contemporaneamente sono intervenuti anche i carabinieri della Sezione operativa della Compagnia di Martina Franca i quali ha dato man forte ai loro colleghi riuscendo a recuperare l’involucro di cellophane che conteneva 15 grammi di cocaina.

All’interno dell’autovettura è scattata una perquisizione che ha consentito di rinvenire e sequestrare anche 28 grammi di mannite, sostanza utilizzata per il taglio della sostanza stupefacente. La perquisizione è stata estesa anche all’abitazione del trentunenne e, all’interno dell’armadio della camera da letto, i carabinieri hanno rinvenuto tre contenitori in vetro contenenti rispettivamente dieci, ventiquattro e due grammi di marijuana, un involucro di cellophane trasparente contenente 25 grammi di hashish ed un bilancino di precisione. Tutte le sostanze stupefacenti sequestrate sono state depositate presso il L.A.S.S. del Comando provinciale dove saranno analizzate. Al termine dell’operazione, su disposizione del pm di turno della Procura presso il Tribunale di Taranto, il trentunenne residente a Martina Franca è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida del provvedimento restrittivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche