02 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 01 Dicembre 2021 alle 20:15:00

News Provincia di Taranto

C’è l’ordinanza, riapre il mercato settimanale di Montemesola


MONTEMESOLA – Riapre il mercato settimanale. La notizia, molto importante per operatori del settore e cittadini, viene data attraverso un’apposita ordinanza emanata dallo stesso Sindaco della comunità jonica, Ignazio Punzi. Eletto nelle ultime consultazioni elettorali del 20 e 21 settembre scorso con la lista civica “Insieme”, il primo cittadino di Montemesola col suo provvedimento n. 61 del 13.01.2021 ha sostanzialmente revocato le due ordinanze sindacali precedenti (emesse nel mese di ottobre scorso nn. 48 e 49) nelle quali si sospendeva rispettivamente il mercato settimanale e l’ingresso nel territorio comunale ai venditori ambulanti al dettaglio provenienti da altri comuni.

D’ora in avanti, quindi, grazie a questa nuova ordinanza e rispettando sempre le disposizioni sull’emergenza Covid-19, il mercato settimanale di Montemesola sarà nuovamente fruibile a tutti gli avventori, sicuramente interessati oltre a fare qualche buon affare negli acquisti, anche a passare qualche ora con amici e con i familiari in giro tra le bancarelle. Invariato il luogo dove si tiene il mercato settimanale e il giorno, rispettivamente via Molinelle e il venerdì, con solita tipologia merceologica degli espositori, che vanno dagli alimentari all’abbigliamento, dagli ortaggi, frutta e verdura ai prodotti del territorio gastronomia in primis.

Tuttavia secondo l’ordinanza di che trattasi e in deroga all’attuale regolamento, fino a nuove disposizioni le operazioni commerciali devono avvenire secondo specifiche regole, a cominciare dagli orari di ingresso-uscita degli operatori commerciali fissati rispettivamente per 6.30-8:00 il primo e le ore 14:00 il secondo. Entro quest’ultimo termine, inoltre, i predetti venditori devono effettuare la pulizia del posteggio nonché la raccolta rifiuti da loro prodotti in doppie buste chiuse o contenitori idonei, rimanendo sempre a loro carico il conferimento di tale spazzatura. Per gli avventori del mercato, invece, l’orario di accessibilità è quello che va dalle 8:00 alle 13:00. Insieme alla citata ordinanza sindacale ricordiamo quanto, soprattutto in questi casi, sia sempre importante rispettare e fare osservare la prevenzione del contagio. Senza queste necessarie cautele, come ad esempio il non toccare gli alimenti se privi di guanti, la ricorrente sanificazione delle superfici di vendita o la sensibilizzazione della propria clientela al rispetto delle distanze sociali di almeno un metro e il divieto di assembramento, il rischio di venire a contatto con fonti di contagio diventa elevatissimo.

In tutti questi casi allora, prefiggersi di assicurare il rispetto degli incipit generali previsti nelle richiamate misure di contenimento del virus, è assolutamente basilare. Non ci stancheremo mai di ripetere l’importanza estrema di mantenere, insieme al distanziamento fisico, l’igiene delle mani, la pulizia e la sanificazione della merce che viene toccata e l’uso dei cosiddetti dispositivi di protezione individuale, laddove il distanziamento fisico non possa essere assicurato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche