14 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Aprile 2021 alle 15:33:31


SAVA- Da quest’anno i bonus sociali per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto. Così il Comune di Sava nella persona della Responsabile dell’Area Politiche Sociali Immacolata Fiscini, attraverso un apposito avviso ai propri concittadini sul portale internet del municipio savese. Il cosiddetto “bonus sociale”, ovvero il regime di compensazione della spesa sostenuta sia per la fornitura di energia elettrica/ gas che per la fornitura idrica, ha l’obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico, garantendo loro un risparmio sulla spesa annua. Pertanto, dallo scorso 1 gennaio 2021, i cittadini non dovranno più presentare nessuna domanda ufficiale per ottenere i bonus in parola relativamente a queste tipologie di forniture, ma sarà sufficiente richiedere l’attestazione Isee. N

on verrà invece erogato automaticamente il bonus per il cosiddetto “disagio fisico”, il quale continuerà ad essere gestito direttamente da Comuni e/o Caf come avveniva prima. In particolare, per ottenere i bonus per disagio economico relativo al nucleo familiare rientrante nelle condizioni che danno diritto sarà direttamente l’Inps, in conformità a quanto previsto dalla normativa sulla privacy, ad inviare i dati necessari al Sistema Informativo Integrato (gestito dalla società Acquirente Unico). Questa piattaforma nazionale, a sua volta, provvederà ad incrociare i dati ricevuti con quelli relativi alle forniture di elettricità, gas e acqua, consentendo alla fine dei controlli l’erogazione automatica del bonus agli aventi diritto. Invariato, come si diceva prima, l’accesso invece al bonus per disagio fisico relativo ai soggetti che si trovano in gravi condizioni dì salute e che utilizzano apparecchiature elettromedicali, i quali dovranno continuare a fare richiesta ai Comuni e/o ai Caf delegati per continuare a riceverlo.

Nel precisare che pure i bonus in corso dì erogazione a far data 31 dicembre 2020 continueranno ad essere erogati con le modalità oggi in vigore, è possibile richiedere ogni altra informazione, chiarimento o ricevere assistenza, contattando il Cali Center SGAte al Numero Verde 800192719 oppure scrivere all’indirizzo dì posta elettronica sgate@ anci.it. Un chiarimento senza dubbio importante per la collettività bisognosa estremamente provata dalla lunga pandemia in corso nella speranza che, questo tipo di sovvenzioni da erogare ai cittadini in disagio fisico ed economico, siano sempre più semplici da ottenere e, chissà, anche più rapidi da attuare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche