17 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Ottobre 2021 alle 14:59:00


Via Angelo Berardi (gìà via Mignogna). Tra Piazza Maria Immacoltata e Piazza Ebalia. Circoscrizione Città VecchiaBorgo.

Angelo Berardi era un maggiore dell’esercito nato a Taranto il 9 giugno del 1887. Nel 1907 a venti anni era entrato nell’Accademia Militare di Torino e, dopo aver frequentato la Scuola di Artiglieria e Genio, ne uscì col grado di Tenente con la destinazione Libia. Era pilota di dirigibile e partecipò alla guerra di Libia distinguendosi per importanti azioni di guerra che gli meritarono diverse decorazioni al valor militare e la promozione al grado di Maggiore. Ma la sua vita fu stroncata prematuramente da una tragedia accaduta nel mare di Taranto. La sera del 4 dicembre del 1918 mentre pilotava un dirigibile VIA ANGELO BERARDI La nostra rubrica sulle origini dei nomi delle vie della città. Ecco a chi sono intitolate e sorvolava il mare di Taranto una violenta bufera abbattutasi su Taranto travolse il dirigibile e lo fece scomparire tra i flutti. Le ricerche fecero ritrovare solo i rottami dell’aeronave e alcuni indumenti di volo di Berardi. D’Annunzio scrisse di Berardi e della sua morte “Sazio di LE VIE DELLA CITTÀ vittoria, dileguò come nel ratto misterioso dei prischi eroi latini”.

Alessandro Criscuolo il noto epigrafista, avvocato e oratore tarantino, dettò la lapide murata il 30 giugno del 1931 in sua memoria sulla facciata del Palazzo degli Uffici. Sulla facciata della sua casa natale nella via a lui dedicata.

Historicus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche