26 Febbraio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Febbraio 2021 alle 19:45:35

News Provincia

Martina Franca, «Non aprite a finti dipendenti dell’Enel»


MARTINA FRANCA – “Alcuni cittadini ci hanno segnalato che in questi giorni a Martina Franca, soprattutto nel centro storico, si aggirano persone con accento napoletano che, presentando finti tesserini dell’Enel, con scuse banali cercano di intrufolarsi nelle case”. La denuncia è di Maria Antonietta Brigida, presidente di Federconsumatori provinciale di Taranto.

“L’Enel, contattato dai nostri uffici, ci ha ovviamente confermato che il proprio personale non visita le case dei cittadini, se non in casi specifici previo appuntamento concordato con l’utente – ha poi spiegato Maria Antonietta Brigida – sulla questione abbiamo avviato una interlocuzione con il sindaco Franco Ancona, sempre attento e disponibile a ogni nostra segnalazione. Invitiamo tutti i cittadini – ha poi consigliato Maria Antonietta Brigida – a non aprire la porta in nessun caso a questi malintenzionati, in quanto spesso, anche se il loro fine immediato non è rubare qualcosa, potrebbero anche solo voler “buttare uno sguardo” in casa per capire se è una abitazione da derubare in un secondo momento. Invitiamo tutti i cittadini – ha concluso Brigida – a contattare senza esitazione lo Sportello Federconsumatori di Martina Franca, per segnalare questi episodi e per qualsiasi altra loro problematica.

È possibile essere ricevuti dal responsabile, avvocato Marco Lagrotta, il lunedì dalle ore 9,30 alle ore 12.00 presso la sede della Cgil in via Leopoldo Cicero 7, o tutti i giorni, previo appuntamento telefo-nando al 3299898896, dalla presidente Maria Antonietta Brigida presso la Casa del Volontariato di Martina Franca. È possibile, infine, anche inviare una email a feder-consumatoritaranto@ gmail.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche