19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 07:17:57

Cronaca News

Dieci nuove assunzioni all’Amiu di Taranto


sdr

Giovedì mattina presso la sede di Kyma Ambiente a Paolo VI dieci nuovi operatori, su 22 chiamati, hanno firmato il contratto di assunzione a tempo determinato (per un periodo massimo di 5 mesi) con la società partecipata del Comune di Taranto. Le risorse risponderanno all’emergenza Covid. Come noto, Kyma Ambiente, ha preso atto della sospensione delle procedure di selezione del personale a tempo indeterminato (disposizione confermata dal Dpcm del 14 gennaio 2021 in materia di concorsi pubblici), e considerata la contestuale necessità di far fronte ai pensionamenti in atto, nonché l’aumento dei contagi Covid 19 tra i propri operatori (cui si aggiungono i casi di isolamento fiduciario), aveva disposto l’utilizzo d’urgenza di nuovo personale da attingersi dall’avviso pubblico dell’11 marzo 2020.

«Ieri su 22 chiamati purtroppo solo in 10 hanno firmato il contratto a tempo determinato (la lista è stata pubblicata sul nostro sito aziendale): i nuovi operatori andranno così a integrare l’organico impegnato nei diversi servizi sul territorio, che rischiano di essere meno efficienti per via delle numerose assenze – osservano dall’azienda impegnata nella raccolta dei rifiuti in città – Gli operatori affronteranno tre giorni di formazione professionale, al termine della quale diventeranno immediatamente operativi. Nei prossimi giorni la graduatoria scorrerà ancora».

Al momento della firma erano presenti il presidente Giampiero Mancarelli, l’assessore Paolo Castronovi, il dirigente amministrativo Rocco Lucio Scalera, il dirigente tecnico Cosimo Natuzzi e il consulente del lavoro Francesco D’Ignazio. «La trasparenza – ha evidenziato il presidente Mancarelli, rivolgendosi ai nuovi assunti – è stata totale in questa procedura che vi consente di essere qui oggi a firmare questo contratto di lavoro a tempo determinato. Siamo in un momento di emergenza a causa del Covid, il vostro inserimento in organico ci permetterà di affrontarlo al meglio. Sia per voi una occasione di crescita professionale e di opportunità per migliorare la vostra esperienza e migliorare al contempo la nostra azienda». «Avete partecipato a una selezione pubblica e siete rientrati in graduatoria, e tutto questo nella massima trasparenza – ha sottolineato l’assessore Castronovi – In bocca al lupo per questa esperienza in Kyma Ambiente, anche a nome del sindaco Melucci». Kyma Ambiente precisa, inoltre, che per quanto concerne il riavvio delle procedure di selezione di diverse figure professionali da assumere a tempo indeterminato (avviso pubblico di ottobre 2020), occorrerà attendere le nuove disposizioni governative in materia di prove preselettive. Pertanto Kyma Ambiente rassicura tutti i partecipanti che non appena sarà possibile riprenderanno le procedure di selezione delle figure professionali da assumere a tempo indetrminato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche