23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 12:23:14

Cronaca News

“Il rilancio del porto, Polmare necessaria”


“La chiusura della Polizia di Frontiera è incomprensibile e ingiustificata”. Sono fermamente contrari all’ìpotesi il commissario provinciale del Pd di Taranto, Giovanni Chianese ed il coordinatore cittadino, Gianni Azzaro. Entrambi esprimono “preoccupazione per l’eventualità di cui si parla ormai da tempo” perchè è, dichiara Chianese, “in netta contraddizione con un presente in cui, nonostante le difficoltà del momento, il porto jonico risulta essere tra i primi in Italia per movimentazione delle merci”. Come consigliere comunale e provinciale e come consigliere Anci, sostiene Azzaro, “sono stato testimone della nascita di molteplici progetti di sviluppo che a breve vedranno la luce; quindi ancor meno si comprende il paventato taglio, se si fa riferimento a tutto ciò che in cantiere vedrà lo scalo portuale jonico interessato dalla ripresa del traffico containerizzato e dallo sviluppo del mercato crocieristico”.

“Il prossimo rilancio delle attività che si svolgeranno all’interno dell’area portuale – prosegue la nota dei due esponenti del Pd – con conseguente aumento della presenza di marittimi e passeggeri non può che richiedere il potenziamento della Polizia di Frontiera, quindi di personale specializzato in grado di garantire la sicurezza. L’invito – concludono Chianese e Azzaro – a chi sarà il prossimo Ministro dell’Interno a raccogliere la richiesta di legalità del territorio in una zona che presto sarà animata da importanti traffici. Ciò per far sì che le attività previste si svolgano in totale tranquillità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche