23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 12:23:14

Cronaca News

Droga, in tre finiscono nella rete


Controlli antidroga: tre denunce della Polizia di Stato. Non si arresta l’attività di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti nel capoluogo jonico. In poche ore, in due distinte operazioni, i Falchi della Squadra Mobile hanno sorpreso e denunciato un presunto pusher nella borgata di Talsano ed una coppia nel centro cittadino. In quest’ultima operazione i poliziotti in borghese, monitorando la zona compresa tra via Oberdan e via Minniti, spesso teatro di spaccio di droga, hanno notato un tarantino di trentotto anni, a loro noto per precedenti in materia di stupefacentio il quale, insieme alla sua compagna, era fermo sul marciapiede, dando la chiara impressione di aspettare qualcuno. In considerazione del suo passato e di quell’inusuale atteggiamento, i Falchi hanno deciso di appostarsi poco lontano, in paziente attesa.

Pochi minuti e, a conferma dei sospetti maturati, i poliziotti hanno visto il trentottenne incontrarsi con un’altra persona per cederle un piccolo involucro e ricevere in cambio un banconota. Sicuri di essere in presenza di un’attività di spaccio, gli agenti sono subito intervenuti bloccando sia il sospettato che la compagna in attesa sul marciapiede a pochi metri di distanza. La perquisizione personale ha conentito di rinvenire addosso al presunto spacciatore un mazzo di chiavi e nonostante i suoi tentativi di depistare le indagini, i poliziotti sono riusciti a risalire all’appartamento della donna e ad aprirlo con le chiavi appena trovate.

A conferma dei sospetti maturati, gli agenti hanno recuperato in un mobile della camera da letto numerosi dosi di cocaina già preconfezionate e pronte per lo smercio e un piccolo panetto di hashish. Al termine della perquisizione domiciliare la coppia è stata accompagnata negli uffici della Questura e dopo gli accertamenti di rito denunciata in stato di libertà per spaccio di sostanze stupefacenti. Stessa sorte per un altro tarantino di 40 anni, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo, nel suo appartamento di via Gregorio VII, nel quartiere Tramontone, aveva avviato una continua attività di spaccio. I poliziotti, che da qualche tempo avevano notato un movimento di tossicodipendenti nella zona, hanno deciso di mettere sotto osservazione lo stabile.

Dopo qualche ora di appostamento, avendo ormai accertato anche l’identità del presunto spacciatore, gli agenti lo hanno intercettato e fermato per strada, a poca distanza dalla sua abitazione. Saliti nel suo appartamento al sesto piano dello stabile hanno proceduto ad un’accurata perquisizione recuperando all’interno di una scarpa posta in un mobiletto fuori al balcone oltre venti dosi di hashish già confezionate con la carta stagnola e pronte per lo spaccio e, in una seconda scarpa, anche un bilancino di precisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche