21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 08:05:48

News Spettacolo

Sud Sound System e Après la Classe in streaming dal Demodè

foto di Sud Sound System
Sud Sound System

MODUGNO (BA) – Sarà un sabato all’insegna della musica, anche se solo on line per l’emergenza sanitaria, quello che attende gli italiani il prossimo 27 febbraio: grazie all’iniziativa nazionale “L’ultimo concerto?”, 90 sale italiane ospiteranno gruppi musicali e artisti che si esibiranno, alle 21, in diretta streaming. All’iniziativa ha aderito anche il Demodè sul cui palco, in diretta sulle pagina Facebook del club a Modugno e Ultimo concerto, si esibiranno gli Après la Classe e i Sud Sound System.

Sarà un modo per “riaprire” i luoghi “simbolo” dei live concert coinvolti, da un anno chiusi e ignorati dai numerosi decreti susseguitisi in questi mesi. Questa ha già avuto un suo primo momento collettivo lo scorso 28 gennaio, quando sulle pagine social di tutti i club è comparsa un’immagine con un grande punto interrogativo simultaneamente sulle facciate d’ingresso di ogni locale, che rappresentato per i suoi fruitori e appassionati di musica, la via di accesso a un concerto, a un evento, a un’emozione condivisa, a un’esperienza vissuta con attesa e spensieratezza. Nell’immagine, oltre al logo della venue, compaiono l’anno di nascita e il 2021 a suggerire un possibile anno di chiusura. A distanza di un mese si replicherà con questa manifestazione corale, dove ogni club ospiterà degli artisti. In questo caso sarà creato un appuntamento streaming, che avrà inizio alle 21 e sarà visibile dalle pagine del singolo live club e da quella generale del progetto “L’ultimo concerto?”.

«Mi è sembrato doveroso aderire a questa iniziativa – ha spiegato Dario Boriglione, fondatore e direttore artistico del Demodè Club – sia per solidarietà ai miei colleghi, i quali come me gestiscono dei live club, che per il Demodè stesso. Da oltre 20 anni il mio locale propone musica dal vivo e ora io e tanti altri gestori non sappiamo quando, come e se ripartiremo le nostre sale concerto». Fresco del festeggiamento, sempre sul web, dei propri 21 anni, il Demodè Club, oltre a questa iniziativa, che ha lo scopo di far riflettere sulla condizione in cui si trovano i live club e le sale concerto, ha attivato un’operazione di crowdfunding denominata “#nonstacchiamolaspina”, con la quale supportare il club, sempre più in difficoltà. “Non è stato semplice scegliere degli artisti, visto che dal Demodè, nel tempo, ne sono passati circa 1000. Alla fine ho pensato di far intervenire questi due gruppi pugliesi di cui ho tanti ricordi sia legati alla vecchia struttura di Bitritto che a quella attuale di Modugno. Sono numerosi i tour che hanno fatto tappa da noi e inoltre stanno lavorando a un progetto comune”. Cesko, Puccia, Combass, Alex Ricci, Giammy, Papa Gianni, Terron Fabio, Nandu Popu e Don Rico, rispettando le norme anticontagio, interverranno al Demodè dando il loro supporto all’iniziativa, al club e in generale alla musica live.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche