30 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Novembre 2021 alle 21:47:00

foto di Fabio Palagiano, coach della Ad Maiora Taranto
Fabio Palagiano, coach della Ad Maiora Taranto

Ad Maiora Taranto ai nastri di partenza. La Fip, preso atto delle defezioni di Benevento e Castellamare di Stabia, dopo aver comunicato sia la formula che le date di svolgimento del campionato, ha diramato il calendario della serie B femminile – Girone A. Il campionato, come noto, vedrà lo start il prossimo 6 – 7 marzo, per concludersi l’ultimo fine settimana di maggio (sabato 29). Le ragazze di coach Fabio Palagiano, per la prima giornata, saranno impegnate a Catanzaro, al Palacorvo, per affrontare la formazione del capoluogo calabrese, la “Catanzaro Centro Basket”, club che fino alla scorsa stagione, disputava la serie B con la FIP Comitato Regionale Sicilia.

Le tante defezioni ricevute dal Comitato isolano, hanno costretto quattro squadre interessate a disputare la serie B 2020 – 21 o a rinunciarvi e partecipare alla serie C regionale, sempre della Fip Sicilia, o a chiedere l’aggregazione al Comitato Regionale limitrofo organizzatore di uno dei gironi del terzo massimo campionato nazionale femminile, appunto la serie B, gestita dal Comitato Regionale della Campania. Catanzaro è l’unico club che ha voluto cimentarsi con le squadre campane, pugliesi e lucane e lo scorso anno si è piazzato al 6° posto (sulle otto partecipanti) nel torneo. Le calabresi hanno ottenuto 5 vittorie ed 8 sconfitte, realizzando 682 punti e subendone 830. Quest’anno il Catanzaro Centro Basket 1996, ha affidato il roster al coach Anna Astorino, allenatrice nazionale, che partirà con una rosa impostata sulla linea giovane, ma con programmazione pluriennale utile alla crescita delle giovani ragazze.

L’esordio casalingo, sabato 13 marzo, vedrà le nostre ragazze affrontare alle ore 18.00 il Basilia Basket Potenza, vecchia conoscenza delle rossoblù e formazione nella quale milita l’ex Tolardo. Sette giorni più tardi, sabato 20 marzo, alle ore 18.00, sfida con il Salerno Basket 92, formazione tra le più accreditate alla vittoria del campionato grazie alla sua rosa ben strutturata. La scorsa annata, nonostante un cammino non semplice, è riuscita ad arrivare sesta, sotto la guida di Russo, in zona play off, con una squadra dimostratasi competitiva. La seconda trasferta stagionale, per la 4^ giornata, vedrà l’Ad Maiora recarsi, sabato 27 marzo, al Palavesuvio di Napoli per la sfida contro il Blue Lizard Capri, formazione molto ambiziosa che lo scorso anno ha concluso il campionato al secondo posto, solo a causa degli scontri diretti negativi con l’altra cocapolista Battipagliese.

Quattro giorni dopo, il 31 marzo, l’Ad Maiora affronterà, nel turno infrasettimanale sul parquet amico alle ore 19.30, il primo, dei due derby stagionali, contro la Nuova Pallacanestro Matteotti Corato. Trascorse le festività pasquali, le rossoblù saranno di scena, l’11 aprile, al Palazauli di Battipaglia per affrontare la formazione salernitana, come sempre ricca delle under della prima squadra del patron Rossini che disputa, come noto, la serie A1. Sabato 17 aprile, 7° turno ed ultima gara del girone d’andata, ritorno a casa per l’Ad Maiora, che affronterà l’esordiente Cercola, club ripescato dalla serie C Campania (presente nella scorsa stagione con due formazioni, la “B” settima in classifica con 16 punti in 17 gare e la “A” undicesima in classifica, su dodici formazioni partecipanti, con 4 punti in 16 gare disputate), club all’insegna della linea verde affidato ad un vecchio drago delle panchine quale coach Barresi. L’andata articolata in sette giornate, vedrà le tarantine giocare quattro volte in casa (Potenza, Salerno, Corato e Cercola, con il doppio turno alla 2^ e 3^ giornata) e tre volte fuori (Catanzaro, Capri – Napoli e Battipaglia).

La stagione regolare terminerà con la contemporanea della settima di ritorno, sabato 29 maggio, con la trasferta partenopea a Cercola. Quindi non possiamo che porgere un sentito “in bocca al lupo” alla formazione di coach Palagiano e del suo aiuto Rubino, affinché le loro fortune siano gratificanti per i numerosi tifosi e sostenitori del club rossoblù, unico rappresentante della Puglia meridionale, da Corato in giù ed alfiere delle province di Taranto, Brindisi e Lecce nella palla a spicchi in rosa, di interesse nazionale, quale è stata considerata giustamente la serie B, in merito ai protocolli Covid – 19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche