23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 12:23:14

Cronaca News

Avvocati e parcheggi in prossimità del Tribunale

Il Tribunale
Il Tribunale di Taranto

Nell’area intorno al tribunale di via Marche saranno previste agevolazioni per la sosta dei mezzi degli avvocati ionici. È il risultato dell’intesa che sarà presto sottoscritta tra Ordine degli avvocati di Taranto e amministrazione Melucci, parte di una più ampia convenzione che regolerà i rapporti tra i due soggetti. Lo schema di questa convenzione è stato recentemente approvato dalla giunta guidata da Rinaldo Melucci, accogliendo le sollecitazioni provenienti dal presidente dell’Ordine, avvocato Fedele Moretti, e dal tesoriere avvocato Francesco Tacente, ma anche dei consiglieri comunali dottoressa Stefania Baldassari e avvocato Marco Nilo.

Nel dettaglio, gli avvocati ionici potranno parcheggiare i loro mezzi gratuitamente (esponendo il contrassegno metallico dell’Ordine e previa autorizzazione di Kyma Mobilità) negli stalli riservati lungo corso Italia, nel tratto compreso tra via Marche e via Abruzzo e prospiciente il tribunale, e lungo via Marche, nel tratto compreso tra corso Italia e via De Carolis e prospiciente il complesso delle tombe a camera. Sarà consentito, inoltre, il parcheggio gratuito in largo Massafra e nelle zone adiacenti normalmente a pagamento, nonché in corso Italia nel tratto compreso tra via Umbria e viale Liguria. Per l’Ordine, invece, la convenzione prevede l’impegno a organizzare e ospitare nel loro auditorium incontri formativi destinati ai funzionari dell’ente comunale, impiegati a vario titolo in attività legali.

«Crediamo che questa opportunità consentirà ai nostri avvocati di svolgere la loro professione in maniera più agevole – le parole del sindaco Rinaldo Melucci –, migliorando di conseguenza il funzionamento della macchina della giustizia». «Si tratta di un’ottima iniziativa – commentano i due consiglieri comunali – , che prevede una collaborazione costruttiva tra i due enti che ci onoriamo di aver supportato ringraziando il Sindaco per la pronta risposta. E’ un giusto riconoscimento all’avvocatura tarantina che segue l’orientamento regionale in tema di vaccini (ma non solo in Puglia) con l’obiettivo di far ricomprendere i legali tra gli operatori di giustizia a tutti gli effetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche