29 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 29 Luglio 2021 alle 09:44:00

Cronaca News

Regione Puglia, il Tar sconvolge la composizione del Consiglio

La sede del Consiglio regionale pugliese
La sede del Consiglio regionale pugliese

Il Tar modifica l’assetto del Consiglio regionale. La maggioranza di centrosinistra che sostiene il presidente Michele Emiliano perde due seggi: da 29 a 27. Infatti i giudici amministrativi di Bari hanno accolto i ricorsi presentati da due esponenti del centrodestra, i tarantini Vito De Palma (Ginosa) e Antonio Scalera (Palagiano), oltre a quello di Domenico De Santis (Pd).

Tutti e tre entreranno in Consiglio.

Al posto di chi? Bisognerà attendere la correzione dei risultati elettorali, oggetto di un’altra udienza fissata all’8 luglio. I giudici amministrativi hanno anche accolto il ricorso incidentale di Michele Mazzarano. Il Tar si è riservato le motivazioni. Intanto esulta il gruppo regionale di Forza Italia: «Cresce il nostro Gruppo consiliare con l’ingresso del collega Vito De Palma, di Ginosa, eletto nella circoscrizione di Taranto. A lui vanno i nostri più sinceri auguri di buon lavoro, con la certezza che collaboreremo con profitto e armonia nell’esercizio della nostra attività istituzionale e politica. Il Tar ha accolto i ricorsi presentati, ristabilendo gli equilibri tra maggioranza ed opposizione. Auguri di buon lavoro anche al neo consigliere Scalera, eletto nella lista “La Puglia Domani”, e buon lavoro a tutti noi del centrodestra che da oggi siamo più numerosi e continueremo a farci sentire nell’interesse esclusivo dei pugliesi con ancora più determinazione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche