18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 14:47:29

News Sport Volley

Per la Prisma Taranto volley una partita speciale

foto di Prisma Taranto volley
Prisma Taranto volley

Il Comitato Regionale Fipav Puglia, dall’8 al 14 marzo 2021, ha organizzato “La Settimana di Federica”, in memoria dell’arbitro nazionale Federica De Luca e del suo figlioletto Andrea, tragicamente scomparsi nel giugno 2016. Il ricordo di Federica e del piccolo Andrea vive nel cuore e nelle menti. La vice-Presidente della Prisma Taranto, Elisabetta Zelatore, così ha espresso il pensiero del club: «È sempre un grande dolore ricordare le persone che non ci sono più, a maggior ragione quando vengono strappate alla vita e ai loro affetti in maniera tragica e violenta.

Nel caso di Federica ed Andrea, il loro ricordo ci accompagna sempre perché è stata una tragedia vissuta come tarantini, come pallavolisti e, nel mio caso, anche come donna. La storia di queste meravigliose e sfortunate persone costituisce per tutti noi una pietra miliare per non dimenticare Federica, Andrea e tutte le altre vittime, come loro, di orchi che dovevano proteggerle e che, invece, le hanno annientati con ingiustificata violenza e malvagità. La settimana di celebrazioni per ricordare Federica ed Andrea, indetta dalla Fipav Puglia, è iniziata l’8 marzo, giorno della festa della donna. Non festeggiamo la donna, ma vogliamo celebrare l’amore materno di Federica verso il suo Andrea, verso i suoi genitori e verso lo sport che tanto amava. Attraverso lei ricordiamo anche tutte le donne vittime di violenza familiare. Un pensiero affettuoso alla sua mamma ed al suo papà che tanto si sono adoperati e continuano a farlo per conservare il loro ricordo in tutti noi».

La Prisma Taranto Volley sarà direttamente partecipe delle iniziative per ricordare Federica De Luca e il piccolo Andrea. Prima della partita di domani mercoledì 10 marzo contro l’Emma Villas Aubay Siena, il Presidente Bongiovanni e la Vice-Presidente Zelatore consegneranno un mazzo di fiori alla famiglia De Luca. Sugli spalti del PalaMazzola, impianto che ospiterà l’incontro, saranno posizionati dei palloncini bianchi, con dei fiocchi rossi, e un cartellone con l’hashtag #ilvolleyperfedericaeandrea. La sfida contro Siena e la successiva a Castellana Grotte, in programma domenica 14 marzo, saranno precedute da un minuto di raccoglimento. Gli arbitri, invece, indosseranno per la presentazione una t-shirt commemorativa; gli allenatori e i dirigenti della Prisma Taranto, insieme ai giudici di gara, avranno per tutta la durata del match un fiocco rosso sul petto. Intanto, la Prisma Taranto ha ritrovato il successo: al PalaMazzola, la squadra rossoblù si impone per 3-0 (25-20, 25-23, 25-16) nello scontro d’alta quota contro la Bam Acqua San Bernardo Cuneo e riconquista il secondo posto in classifica. Senza Fiore, ancora ai box, Di Pinto schiera capitan Coscione in regia, Padura Diaz opposto, Gironi-Cominetti schiacciatori, Di Martino-Alletti centrali e Goi libero. Serniotti risponde con Pistolesi in palleggio, Wagner opposto, Tiozzo e Preti schiacciatori, Codarin e Bonola centrali con Catania libero. Inizio di partita frizzante: il primo punto è messo a segno da Wagner, al quale risponde subito Padura Diaz con un attacco vincente e un ace. Cuneo riporta in equilibrio il set (5-5), poi Taranto piazza un break di 6-2 che proietta gli ionici sul +4 (11-7) e obbliga Serniotti al timeout.

La Prisma riesce a incrementare il gap (15- 9), poi subisce il ritorno di Cuneo (15-13): Di Pinto si accorge delle difficoltà e richiede la sospensione. Gli ionici rientrano col giusto piglio, riuscendo nuovamente ad allungare: 21-17 e secondo tempo per Cuneo. Taranto continua a macinare e, con l’attacco vincente di Gironi, chiude il set (25-20). Partenza rabbiosa di Cuneo nel secondo parziale. Break iniziale di 1-4, con ben tre muri vincenti, dei piemontesi: Di Pinto interrompe subito i giochi col primo timeout del set. Taranto reagisce e inizia ad accorciare lo svantaggio: si gioca punto a punto, con Cuneo che riesce ancora a mantenere la freccia avanti (13-14). La Prisma riesce a mettere il muso avanti sul 19-18 con l’attacco vincente di Gironi, Serniotti vuole interrompere il momento positivo degli ionici e chiede la sospensione. Sul finale di set, i rossoblù mantengono la concentrazione: Di Martino, con un muro, chiude i giochi sul 25- 23. Nel terzo parziale, la squadra di coach Di Pinto parte col piede sull’acceleratore (9-5). Taranto continua a mettere in difficoltà la difesa piemontese e, da grande squadra, lotta con grinta su ogni pallone: Serniotti prova a cambiare qualcosa inserendo Bisotto e Galaverna al posto di Tiozzo e Preti, in difficoltà in fase ricettiva. Padura Diaz è straripante: la Prisma allunga sul 17-11, gestisce il vantaggio e porta a casa set (25- 16) e risultato (3-0).

Una vittoria importante per il morale e per la classifica: col successo contro Cuneo, Taranto riconquista il secondo posto in classifica. La squadra rossoblù sarà nuovamente in campo domani, mercoledì 10 marzo, al PalaMazzola, nel recupero di campionato contro l’Emma Villas Aubay Siena: prima battuta alle 17.30. Dopo un mese e mezzo dal suo ultimo impegno ufficiale, Manuel Coscione ha ritrovato il parquet nella vittoria della Prisma Taranto sulla BAM Acqua S. Bernardo Cuneo, nell’anticipo della 20^ giornata della Serie A2 Credem Banca. L’esperto palleggiatore, costretto ai box per un lungo periodo, ha commentato nell’immediato postpartita il successo ottenuto dagli ionici nello scontro diretto contro la formazione piemontese: «Tornare in campo dopo un mesetto è stata una bella sensazione. Ovviamente, alcuni automatismi vanno ritrovati: in questa settimana, ho effettuato soltanto 4/5 allenamenti col resto del gruppo. Al mio ritorno, ho trovato la squadra in una buona condizione. Contro Cuneo abbiamo dimostrato compattezza: siamo stati brillanti, anche fisicamente. Piano piano, cercheremo di recuperare il tempo perso.

Questa vittoria è importantissima ai fini della classifica. Abbiamo ottenuto tre punti contro una diretta concorrente per il secondo posto: in chiave playoff, questo incontro era determinante. Il risultato di 3-0, in tutta onestà, mi ha anche un po’ sorpreso: è sicuramente un ottimo punto di partenza in vista delle prossime gare». Nemmeno il tempo per godersi il successo. La Prisma Taranto è tornata subito in palestra per preparare la sfida contro l’Emma Villas Aubay Siena, recupero della 18^ giornata, che si disputerà mercoledì prossimo al PalaMazzola: «Questa è una stagione travagliata: tante squadre hanno attraversato dei momenti di difficoltà ad inizio campionato, noi li abbiamo riscontrati in due tranche. Abbiamo perso anche la Coppa Italia, che era un nostro obiettivo, a causa di alcune defezioni fisiche. Adesso, però, andiamo avanti e cerchiamo di portare a casa qualche altro scontro diretto. Con Siena sarà un’altra partita importante per la classifica: giocheremo in casa ed abbiamo la possibilità di recuperare le forze in vista del prossimo incontro di campionato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche