16 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Aprile 2021 alle 18:03:30

Cronaca News

“La mimosa simbolo di rispetto delle donne e di rinascita”

foto di Il sindaco Melucci e Mary Luppino
Il sindaco Melucci e Mary Luppino

Un simbolo duplice, l’albero di mimosa piantato in piazza Lo Jucco a Talsano, dal sindaco Rinaldo Melucci e dalla presidente dell’associazione “Madonna delle Grazie” Mary Luppino. Un simbolo di rinascita e di rispetto per celebrare la Giornata internazionale della donna. Ieri, la mattinata a Talsano è proseguita con la presentazione del libro “Come petali di un cuore”, scritto da Angela Lafratta per la Scorpione Editore, nella sede dell’associazione, che ospita anche il “Centro Ascolto Donna”.

“Dobbiamo fare ancora tanto per le donne – è la riflessione di Melucci – se, guardando le statistiche, scopriamo che sono loro ad aver subito gli effetti della pandemia più degli uomini, soprattutto rispetto alla perdita di posti di lavoro. Oltre la festa, quindi, dobbiamo ripartire dalla nostra comunità per individuare la strada da percorre-re: noi abbiamo già un’idea, che prevede tra le altre cose il rafforzamento della rete degli asili nido. Resta una giornata importante, però, soprattutto perché ci impegna a rispettare i diritti delle donne”.

Il gesto significativo, ieri mattina in piazza Lo Jucco a Talsano, è stato commentato così da Mary Luppino: “Abbiamo scelto la mimosa fiore simbolo dell’8 marzo – ha sottolineato – perché cresce anche su terreni difficili, simbolo della forza delle donne e della capacità di rialzarsi dopo le difficoltà”. L’iniziativa è proseguita a due passi dalla piazza Lo Jucco, in via Fortini, dove si trova la sede dell’associazione Madonna delle Grazie ed il Centro Ascolto Donna. Nel Centro Ascolto Donna è stato presentato il libro di Angela Lafratta “Come petali di un cuore”. “Presentare il libro di Angela Lafratta –ha proseguito Mary Luppino- ci rende orgogliose soprattutto in questa giornata. La storia narrata racconta la vita di una donna che ha saputo combattere vivendo e scegliendo la propria vita e combattendo i pregiudizi”. “Il contenuto di “Come petali di un cuore” – ha spiegato l’autrice Angela Lafratta – è costituito da una storia che appartiene alla mia famiglia, per me tanto preziosa da indurmi a raccontarla nel mio primo libro. Si tratta della vita di una Donna, mia nonna, capace di affrontare e superare violenze psicologiche in un momento storico decisamente diverso da quello attuale. Una storia che ritengo possa essere di aiuto a tutte le donne che oggi vivono situazioni tutt’altro che facili, perché possano avere il coraggio di scegliere, finalmente libere dal pregiudizio”.

“L’Usb, da sempre a sostegno del rispetto dei diritti – ha dichiarato Franco Rizzo, coordinatore provinciale Usb Taranto – non poteva che sostenere un’iniziativa come questa nel giorno della Festa della Donna, in un tempo in cui purtroppo ci si interroga ancora sulla strada da intraprendere per risolvere il triste fenomeno della violenza fisica e psicologica sulle donne”. Il ricavato della vendita dei libri sarà devoluto interamente al Centro Ascolto Donna dell’associazione Madonna delle Grazie. Il libro è disponibile nelle librerie di Taranto Mandese e Dikens, ma anche nella sede dell’associazione e presso la sede di Talsano dell’Usb, in piazza Lo Jucco. Dopo la presentazione del libro, Mary Luppino ha ringraziato l’autrice Angela Lafratta ed il sindaco Rinaldo Melucci “sempre attento – ha concluso la presidente dell’associazione Madonna delle Grazie – e al fianco delle donne nelle battaglie per la parità di genere e nel contrasto del femminicidio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche