19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 15:35:44

Cronaca News

«Se non torni con me ti sfiguro con l’acido»

foto di La caserma dei carabinieri di Statte
La caserma dei carabinieri di Statte

“Se non torni con me ti sfiguro con l’acido”. I carabinieri della Stazione di Statte hanno arrestato un ventiquattrenne stattese, già noto alle forze dell’ordine, resosi responsabile del reato di atti persecutori nei confronti della ex fidanzata, appena ventenne. Le indagini sono state avviate dopo denuncia presentata dalla giovane presso la locale Stazione dell’Arma.

Il giovane avrebbe minacciato la ragazza di sfigurarle il viso con l’acido e di darle fuoco, se non avesse ripreso la relazione. I militari, percepita la gravità delle minacce, con la collaborazione di alcuni cittadini si sono messi immediatamente alla ricerca del ventiquattrenne il quale è stato bloccato nei pressi di una stazione carburanti con una tanica in mano, verosimilmente pronto a mettere in atto il suo folle progetto criminale. Sottoposto ad una perquisizione personale è stato trovato in possesso di un grosso coltello a serramanico che è posto sotto sequestro. Trovandosi di fronte alla flagranza dei reati di atti persecutori e porto di arma atta ad offendere, e accertato lo stato di disagio psicologico e di coercizione in cui versava la vittima, i carabinieri della Stazione di Statte hanno proceduto all’arresto del giovane, il quale su disposizione del pubblico ministero di turno, è stato condotto nella casa circondariale di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche