19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 15:35:44

foto di La gioielleria nel mirino dei ladri
La gioielleria nel mirino dei ladri

Sorpreso a rubare nelle vetrine di una gioielleria: 45enne arrestato dalla Polizia di Stato. Nella notte tra martedì e mercoledì, una telefonata alla sala operativa della Questura ha segnalato un ladro a volto coperto il quale con un martello stava infrangendo le vetrine di una gioielleria sita in via Anfiteatro. I poliziotti del 113 hanno allertato i loro colleghi della Volante, i quali stavano transitando in una strada parallela a quella in cui stava avvenendo il furto. Pochissimi istanti sono stati necessari agli agenti per giungere sul posto. Il ladro, alla vista dell’auto della polizia, si è allontanato dal posto cercando di passare inosservato. All’invito a fermarsi da parte di uno dei poliziotti scesi dall’auto, l’uomo, impugnando un cacciavite, ha minacciato l’agente e poi ha tentato la fuga nelle vie limitrofe. Inseguimento durato poche decine di metri.

Il fuggitivo è stato raggiunto, disarmato e bloccato. Nonostante il suo atteggiamento tutt’altro che collaborativo, i poliziotti sono riusciti a farlo salire sull’auto di servizio. Con la collaborazione di un altro equipaggio della Sezione Volante, si è proceduto ad un’accurata ispezione dei luoghi, recuperando lungo il tragitto di fuga i gioielli rubati poco prima dalle vetrine. Il 45enne, che è già noto alle forze dell’ordine, è stato accompagnato negli uffici della Questura e dopo le formalità di rito è stato arrestato per furto aggravato.

La refurtiva, per un valore di circa 400 euro, è stata restituita al proprietario della gioielleria, rintracciato nel cuore della notte. Intanto dopo l’arresto della Polizia di Stato per un furto in viale Liguria, c’è il plauso della Confcommercio. “Non disdegnava alcun tipo di traffici l’individuo arrestato per la detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato per ricettazione dagli uomini della Squadra mobile- si legge in una nota stampa- un arresto che pone fine ad un giro di furti messi a segno nei confronti di varie attività commerciali dell’ area di viale Liguria. In casa dell’uomo, gli agenti della Mobile hanno infatti ritrovato non solo ingenti quantità di droga, ma anche merce proveniente da reiterati furti, da sottolineare che parte della refurtiva era stata già recuperata lo scorso mese in un precedente arresto che aveva coinvolto due pregiudicati. Una operazione che conferma la tradizionale collaborazione che contraddistingue i rapporti tra Confcommercio e Forze dell’Ordine, e che contribuisce a riportare serenità tra gli operatori del commercio dell’area commerciale del quartiere Italia Montegranaro in una fase delicata della vita delle attività del commercio di vicinato”.

Marcello Perri, delegato per la Sicurezza di Confcommercio Taranto ha commentato: “Abbiamo bisogno di restaurare un completo clima di fiducia nelle istituzioni e nello Stato, abbiamo bisogno di sapere che non siamo soli nella difesa dei valori della legalità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche