23 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Settembre 2021 alle 14:59:00

Cronaca News

Patto tra Comune di Taranto e le cooperative

foto di Patto tra Comune di Taranto e le cooperative
Patto tra Comune di Taranto e le cooperative

Data storica per le cooperative sociali che gestiscono strutture di accoglienza per minori e per donne con figli minori.

«Dopo più di dieci anni l’amministrazione comunale tarantina, guidata dal sindaco Rinaldo Melucci, d’intesa con l’assessore ai Servizi Sociali, Gabriella Ficocelli e l’intera direzione, ha voluto accogliere le richieste delle realtà cittadine – spiegano da Palazzo di Città – di incrementare le risorse finanziarie affinché i servizi siano sempre più adeguati alle esigenze del momento particolare che stiamo vivendo». Le cooperative hanno cominciato a sottoscrivere martedì 9 marzo, le convenzioni che regolano e definiscono i rapporti tra le strutture di accoglienza ed il civico ente. «Ringrazio il sindaco Melucci – commenta l’assessore Ficocelli – per aver colto la richiesta grazie alla sua estrema sensibilità per i servizi sociali e mi complimento con la direzione per il risultato raggiunto tanto atteso da anni dalle realtà cooperative che si occupano di minori e donne che vivono in situazioni di difficoltà e fragilità».

Intanto, la cooperativa Prisma onlus, ente gestore di strutture di accoglienza per minori e donne con figli minori, ieri, presso la sede dell’assessorato ai Servizi Sociali del Comune, alla presenza dell’assessore Gabriella Ficocelli del dirigente Antonia Fornari, ha sottoscritto la convenzione che regola e definisce i rapporti tra le strutture di accoglienza ed il Civico Ente. «Oggi, per noi operatori di questo delicato settore, è un data storica. Finalmente, dopo anni – afferma Tonio Bongiovanni, presidente della Cooperativa Prisma Onlus – l’amministrazione comunale ha voluto raccogliere le richieste delle nostre realtà cittadine per dotare il territorio di servizi sempre più collegati alle esigenze locali e inserite in un ambito sempre più professionale e moderno. Porgo un apprezzamento per la struttura comunale che, in un periodo particolarmente impegnativo a causa delle emergenze legate alle nuove povertà determinate dal Covid-19, ha fortemente voluto interpretare la scelta del sindaco Melucci, producendo un eccellente lavoro di definizione di rapporti contrattuali in linea con la necessità di offrire ai minori ed alle loro famiglie servizi sempre migliori e professionalmente qualificati».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche