14 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Aprile 2021 alle 06:52:44

Calcio News Sport

Taranto, con il Casarano quasi uno spareggio per la promozione in C

foto di Taranto calcio
Il Taranto calcio

Il giovanissimo attaccante Santarpia, l’esperto centrocampista Tissone. Verrebbe da definirli i due “uomini copertina” del Taranto, se non fosse che la vera forza di questa squadra è nella sua compattezza, nella mancanza di una ‘stella’ ma nello spirito che il bravo mister Laterza ha infuso ai suoi ragazzi. Uno come Tissone potrebbe esserlo, certo (ed è stato scelto per il profilo facebook del club): in serie A non ci arrivi per caso, e lui lo ha fatto, nei momenti migliori della sua carriera. Ma quella con il Portici è stata la prima, vera prova davvero convincente in rossoblù, anche perchè in una posizione a lui più congeniale, ed è stata coronata da un gol splendido, che gli è valso anche il plauso della Lega Nazionale Dilettanti sui canali social della Lnd, oltre che un passaggio su Strisca la Notizia come uno dei gol più belli dello scorso week-end.

Non è più una sorpresa il giovanissimo Santarpia: un attaccante vero. Domenica allo Iacovone, intanto, si giocherà la partita più importante della stagione, oltre che uno dei match più attesi della recente storia calcistica rossoblù. Perchè il Taranto è primo in classifica, e domenica ospiterà la seconda forza del campionato, il Casarano. Non ancora uno spareggio per la promozione, ma di certo un incrocio potenzialmente decisivo per vedere come si indirizzerà il torneo. Uno scontro diretto per il primato come allo Iacovone non se ne vedevano da troppo tempo. Una settimana così non lo vivevano da tempo, i tifosi tarantini. I rossoblù vincendo domenica in trasferta, 4-1, contro un Portici modesto ma volitivo hanno allungato la striscia di risultati utili, e si sono confermati in vetta alla classifica del girone H di serie D. A fronteggiarsi, a questo punto, saranno le due compagini che più delle altre possono ambire alla vittoria del campionato ed alla promozione in serie C, e soprattutto la squadra di mister Laterza ha l’occasione per mettere una prima ipoteca sulla promozione. Certo, servono nervi saldi, calma e consapevolezza: però è innegabile che questo Taranto sta andando oltre le previsioni della pre-season, ed ha ancora margini di miglioramento.

Contro il Portici, ad esempio, finalmente si sono viste le potenzialità di un elemento di qualità assoluta come Tissone, e non solo per lo spendido gol messo a segno. “Sono felice, segnando ho aiutato la squadra. Questo è un gruppo importante” le parole nel dopogara dello stesso Tissone, che si è detto ancora non al 100%. “Quella con il Casarano sarà una partita come le altre, e cercheremo di vincere, come sempre” ha detto poi il centrocampista. Quella con la compagine salentina “deve essere una partita preparata bene” ha dichiarato l’allenatore tarantino Giuseppe Laterza, che è apparso soddisfatto dopo la vittoria in Campania. “Siamo passati in svantaggio, ma siamo stati bravi a ribaltare il risultato” l’analisi del trainer “ma comunque non è stata una partita facile. Dovevamo vincere, senza sbagliare, e senza essere superficiali”. L’elemento migliore, ha poi proseguito “la tranquillità” con la quale la squadra ha reagito al gol subito. Bene i nuovi Rizzo e Silvestri (“non è semplice quando si entra in un gruppo a campionato in corso, loro si sono ambientati subito”), riflettori puntati sul giovane Santarpia, sempre più uomo-gol rossoblù: “Un giocatore di spessore, che può fare di più e non si deve accontentare”. Intanto, il Taranto comunica che “a seguito delle disposizioni attuative del Dpcm 8 Marzo 2021, le attività del settore giovanile, ad esclusione della squadra Juniores Nazionale, saranno sospese sino al 6 Aprile. Tutti gli atleti verranno seguiti e quindi allenati con programmi individuali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche