22 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Aprile 2021 alle 15:06:21

Cronaca News

Delli Noci: «A Taranto generati investimenti per 390 milioni di euro»

foto di Alessandro Delli Noci
Alessandro Delli Noci

Gli strumenti di agevolazione messi in campo dalla Regione Puglia durante il ciclo di programmazione 2014-2020 hanno generato investimenti delle imprese tarantine pari a 390 milioni di euro. È quanto ha dichiarato l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Alessandro Delli Noci, commentando i dati Istat sul mercato del lavoro. «Le imprese della provincia di Bari hanno proposto investimenti con le misure di agevolazione regionali gestite da Puglia Sviluppo in qualità di organismo intermedio e finanziario, per 2,483 miliardi di euro, il 47% del totale, pari a 5,270 miliardi di euro a gennaio 2021. I risultati in termini di occupazione di Bari e della Città Metropolitana sono anche il frutto della realizzazione di questi progetti. Per questo la performance occupazionale pur in piena pandemia, della città di Bari e dell’intera provincia rilevata dall’Istat, non solo non ci stupisce, ma attesta una dinamicità molto forte di questo territorio che sta mostrando una resilienza non comune nel Mezzogiorno».

Secondo le rilevazioni Istat diffuse martedì dall’agenzia Ansa, il tasso di occupazione 2020 della città di Bari sale al 53,3%, mentre il tasso di disoccupazione scende al 9,3% segnando la performance migliore dal 2004 ad oggi e la migliore in assoluto, per entrambi i parametri, tra i “grandi comuni” del Mezzogiorno. Anche per l’intera provincia di Bari la performance si conferma la migliore in Puglia con il tasso di occupazione al 52,5% e il tasso di disoccupazione al 10,1%. «Questa resilienza è innegabile – ha continuato Delli Noci – Ne prendiamo atto, ma senza esultare perché la situazione è oggettivamente difficile e richiede lo sforzo sinergico di tutti, istituzioni, imprese, sistema finanziario e parti sociali». «L’impegno della Regione Puglia è massimo.

Per il ciclo di programmazione 2014- 2020 a gennaio 2021 abbiamo investimenti delle imprese generati dai nostri strumenti di agevolazione per 5,270 miliardi di euro con le misure ordinarie, che generano un incremento occupazionale di 26.389 unità e un’occupazione a regime, tra vecchi e nuovi occupati, pari a 122.207 unità. Dei 5,270 miliardi di investimenti totali, 2,483 miliardi sono nella provincia di Bari, 1,150 miliardi a Lecce, 577 milioni a Brindisi, 439 milioni a Foggia, 390 milioni a Taranto e 231 milioni nella Bat. Con gli strumenti attivati per la crisi di liquidità determinata dall’emergenza Covid (Prestiti Lift), abbiamo generato finanziamenti in tutta la Puglia per oltre 2 miliardi di euro ed agevolazioni richieste per 767 milioni. Poiché l’attenzione sul tema è altissima, per il prossimo ciclo, in collaborazione con il partenariato sociale, riprogetteremo gli strumenti adattandoli al contesto determinato dalla pandemia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche