15 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Aprile 2021 alle 16:13:34

Cronaca News

Due progetti da 15 milioni per Paolo VI e Città Vecchia

foto di I progetti da 15 milioni per Paolo VI e Città Vecchia
I progetti da 15 milioni per Paolo VI e Città Vecchia

La Direzione Urbanistica/Grandi Progetti ha terminato le procedure di redazione e invio di due proposte progettuali sulla riduzione del disagio abitativo e insediativo, con particolare riferimento alle periferie e all’incremento della qualità dell’abitare. Le proposte sono state redatte dal Comune di Taranto coinvolgendo diverse direzioni (Urbanistica, Politiche abitative e Patrimonio, Lavori pubblici, Ambiente), di concerto con Regione Puglia, Arca Jonica, con il supporto tecnico dell’Urban Transition Center, del Taleb di Asset – Regione Puglia e il contributo di diversi stakeholders locali, pubblici e privati, per rispondere al bando “Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare”.

I progetti presentati ammontano a 15 milioni di euro l’uno e rappresentano azioni strategiche di rigenerazione urbana che mirano a implementare la qualità della vita nel quartiere Paolo VI e in Città Vecchia, in aree densamente interessate dalla presenza di edilizia residenziale economica e popolare. Per Paolo VI si prevede la riqualificazione di 150 alloggi popolari, la creazione di un parco urbano con orti di comunità e di una foresta urbana, nuove piste ciclabili e il recupero del vecchio mercato coperto; in Città Vecchia la prospettiva è la riapertura alla pubblica fruizione dell’area di scaletta Calò, ristrutturando gli immobili presenti, insieme con il recupero delle aree esterne delle case popolari di via Garibaldi.

foto di I progetti da 15 milioni per Paolo VI e Città Vecchia
I progetti da 15 milioni per Paolo VI e Città Vecchia

«É stato un percorso di diversi mesi molto intenso – le parole dell’assessore all’Urbanistica Ubaldo Occhinegro – fatto di confronti, dibattiti, partecipazione, lavoro di progettazione e di coinvolgimento della città. Crediamo che sia stato fatto un gran lavoro, corale, di squadra, in cui tutti hanno dato il loro contributo spendendosi per la città». «Sono orgogliosa del lavoro fatto in maniera condivisa – ha aggiunto l’assessore al Patrimonio Francesca Viggiano – per arrivare a questo magnifico risultato. Ci auguriamo che tutto questo sforzo venga ripagato, a vantaggio della città e degli sviluppi futuri che stiamo delineando con il sindaco Rinaldo Melucci».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche