16 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Aprile 2021 alle 15:43:58

Cronaca News

Coronavirus, ascesa dei contagi inarrestabile. In Puglia altri 2.000 casi


Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi sabato 20 marzo 2021 in Puglia, sono stati registrati 11.296 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.983 casi positivi: 824 in provincia di Bari, 138 in provincia di Brindisi, 109 nella provincia BAT, 263 in provincia di Foggia, 267 in provincia di Lecce, 371 in provincia di Taranto, 7 casi di residenti fuori regione, 4 casi di provincia di residenza non nota.

Sono stati registrati 26 decessi: 11 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 4 in provincia BAT, 1 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.753.965 test.

128.464 sono i pazienti guariti.

42.072 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 174.983, così suddivisi:

68.491 nella Provincia di Bari;

17.540 nella Provincia di Bat;

12.667 nella Provincia di Brindisi;

33.182 nella Provincia di Foggia;

15.776 nella Provincia di Lecce;

26.410 nella Provincia di Taranto;

649 attribuiti a residenti fuori regione;

268 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

1 Commento
  1. Monica 4 settimane ago
    Reply

    L’aumento dei casi è facilmente spiegabile. In giro c’è tanta gente, non tutti per spesa o visite mediche, il pomeriggio passeggiano comodamente, chiacchierano tutti molto vicini. Il coprifuoco non deve essere alle 22 bensì alle 16. Si demoralizzano così tutti quelli che trovano scuse stupide per uscire. Tanta gente fuma quindi senza mascherina per molto tempo, chi ha detto che sia indispensabile fumare?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche