17 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Aprile 2021 alle 18:16:49

Cronaca News

Regionale 8, fronte comune per realizzare l’opera

foto di Incontro tra Giovanni Gugliotti ed i consiglieri regionali tarantini
Incontro tra Giovanni Gugliotti ed i consiglieri regionali tarantini

«Tutti compatti e al lavoro per la realizzazione dell’opera». Fronte comune tra la Provincia ed i consiglieri regionali contro il paventato definanziamento della Regionale 8.

Al termine della riunione che si è tenuta martedì pomeriggio tra il presidente della Provincia di Taranto Giovanni Gugliotti, l’Assessore regionale Donato Pentassuglia e i consiglieri regionali ionici Giacomo Conserva, Vincenzo Di Gregorio, Gianfranco Lopane, Michele Mazzarano, Renato Perrini e Massimiliano Stellato, convocata dalla Provincia per analizzare lo stato dell’arte della realizzazione della strada litoranea interna Taranto – Avetrana, la cosiddetta Regionale 8, «si è manifestata la ferma volontà di tutti i rappresentanti istituzionali di Terra Ionica, senza alcuna distinzione di campanile e di colore politico – si legge in una nota congiunta di Gugliotti, Pentassuglia, Conserva, Di Gregorio, Lopane, Mazzarano e Perrini – nel far diventare realtà questa opera strategica per lo sviluppo della provincia di Taranto, attesa da oltre trent’anni, per la quale è necessario impegnare la Regione Puglia nel garantire la copertura finanziaria per la realizzazione dell’intera tratta».

I rappresentanti istituzionali di Terra Ionica si riservano di intraprendere ulteriori iniziative a margine dell’audizione in V Commissione consiliare della Regione Puglia, in programma giovedì 25 marzo alle ore 12, con la partecipazione anche degli assessori regionali ai trasporti, all’ambiente e al bilancio, oltre che del partenariato economico sociale. Lo scorso 9 marzo di è tenuto un tavolo tecnico in Prefettura, per fare il punto della situazione relativa alla realizzazione della Regionale 8, con il Prefetto di Taranto, Provincia e i sindaci del versante orientale, dopo le preoccupanti ipotesi di disimpegno del finanziamento da parte della Regione Puglia. In quell’occasione è emersa forte la volontà della Prefettura, del presidente della Provincia e dei sindaci, di «sollecitare sinergicamente la Regione Puglia al fine di ritornare tempestivamente sui propri passi e mantenere gli impegni presi con il territorio ionico, confermando il finanziamento dell’opera con i fondi del Fsc 2014/2020, per l’importo complessivo di circa 193 milioni di euro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche