27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 06:58:00

Basket News Sport

CJ Taranto, l’esordio di Diomede nel match con Formia per continuare a volare

foto di CJ Taranto
CJ Taranto

Nemmeno il tempo per godersi la vittoria di Rieti e metabolizzare l’innesto di Manuel Diomede che per il CJ Basket Taranto è già tempo di scendere in campo per difendere per la prima volta la vetta solitaria del girone del campionato di serie B Old Wild West. Nella seconda giornata della fase2 Stanic e compagni ospiteranno al PalaFiom (oggi giovedì, ore 19) la Meta Formia. Il CJ Taranto è reduce dalla importantissima affermazione di domenica scorsa sul parquet della Real Sebastiani Rieti, lo scontro diretto per il primo posto che ha visto i rossoblu di coach Olive mettere sul parquet laziale l’ennesima dimostrazione di forza e maturità sapendo soffrire le percentuali al tiro dei rietini nei primi due quarti per poi tornare sotto, difendere forte e sopperire anche all’assenza nell’ultimo quarto di Tato Bruno per andare a vincere grazie al tapin di Matrone a fil di sirena.

Un successo, il 14simo in 15 gare che ha proiettato il CJ in testa, da solo, alla classifica del girone D. Ma ora tutto si rimette in discussione con primo dei turni infrasettimanali, contro la Meta Formia che ha cominciato male la seconda fase perdendo 73-80 in casa contro la Frata Nardò ed in classifica si trova nella parte medio-bassa con 12 punti frutto di 6 vittorie e 9 sconfitte. L’arma in più da qui in avanti per Taranto sarà anche sicuramente Manuel Diomede. La guardia campana è stato tesserato a inizio settimana subito dopo il match di Rieti da cui arriva per rinforzare il roster di coach Olive. Il giocatore è pronto, abile e arruolabile, per la nuova sfida in riva allo Ionio: “Con Taranto c’era stato un mezzo contatto la scorsa estate, diciamo che abbiamo rimandato solo di qualche mese il mio arrivo. Ho grossi stimoli, vedendo la squadra prima in classifica ho tanta voglia di giocare in questo gruppo che punta in alto e non vedo l’ora di dare il mio contributo.

Certo domenica scorsa ero un attimo in difficoltà sugli spalti vedendo in campo i miei ex e futuri compagni. Del CJ conosco Duranti e Azzaro con cui ho giocato insieme in passato, mentre gli altri li conosco per averci giocati contro, giocatori e un gruppo importante di cui mi sento già parte”. Coach Olive si aspetta tanto dal nuovo arrivo: “Ci darà una grossa mano, è un giocatore di categoria, abituato a giocare per vincere in carriera, un buon tiratore che completa un pacchetto esterni di qualità e ci consente di aumentare le rotazioni e abbassare i minutaggi del quintetto” Manuel Diomede è un play-guardia classe 1990 che arriva dalla Real Sebastiani Rieti, proprio la squadra che i rossoblu di coach Olive hanno battuto domenica scorsa nello scontro al vertice della prima giornata della seconda fase del campionato di serie B Old Wild West. Un regalo che il CJ Taranto si è voluto fare e ha voluto fare ai propri tifosi in un momento cruciale della stagione che vede Stanic e compagni al primo posto solitario del girone D con 14 vittorie e una sola sconfitta.

Un lavoro continuo quello del direttore sportivo Vito Appeso, che bissa l’operazione Divac di inizio anno, aggiungendo un altro elemento al roster a disposizione di coach Olive in attesa di capire le condizioni di Tato Bruno uscito malconcio dalla “battaglia” del PalaSojourner. Il giocatore tesserato dal CJ grazie alla mediazione dell’agente Luigi Continolo, è quindi già a disposizione di coach Olive. Diomede ha scelto la maglia numero 47 che porta sulle spalle praticamente da sempre. È nato a Benevento il 1° gennaio del 1990, è una guardia, che all’occorrenza può giocare da play, alta 189cm e pesa 84 kg. Muove i primi passi nel basket vicino casa, a San Giorgio del Sannio, con la Sant’Agnese Basket, poi a 16 anni ha fatto il salto nel basket che conta entrando nel prestigioso settore giovanile della Virtus Siena. In Toscana debutta in prima squadra nell’allora DNA e, nell’estate 2008, viene conquista il miglior quintetto delle Finali Nazionali Juniores. Nel 2008/09 gioca in serie B Dilettanti con la maglia di Montevarchi, e conquista la convocazione in Nazionale Under 20.

La stagione successiva torna a Siena, in A Dilettanti. A inizio 2011 il passaggio a Chieti, dove prima vince il campionato di DNB per esordire in A2 Silver l’anno dopo. Nel 2014 gioca in serie C a Ortona ed è protagonista con 11,7 punti di media a partita della promozione in B della Weìre Basket dove le sue medie continuano a salire sempre in doppia cifra. La sua esperienza nel basket continua ad alti livelli, sempre in serie B con le casacche di Montegranaro, e poi in Puglia a Bisceglie, e per due stagioni con la Virtus Arechi Salerno. La scorsa estate il suo approdo alla Real Sebastiani Rieti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche