19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 15:35:44

Cronaca News

Nascondeva in casa droga di ogni tipo, scatta l’arresto

foto di La droga sequestrata
La droga sequestrata

I carabinieri della Stazione di Palagiano nel corso di una mirata attività antidroga, conclusasi con una perquisizione, hanno arrestato nella flagranza del reato di detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti, un 42enne del posto con precedenti di polizia. I militari, dopo aver messo sotto osservazione l’uomo, hanno fatto scattare una perquisizione domiciliare con l’ausilio del Nucleo Cinofili di Modugno. Durante il controllo hanno rinvenuto e sequestrato 100 grammi di eroina, 150 grammi di hashish e un grammo di marijuana. Sotto sequestro anche un bilancino di precisione e materiale utilizzato per il taglio e il confezionamento delle dosi.

La droga sarà analizzata nei prossimi giorni dal laboratorio analisi del Comando provinciale. L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e, su disposizione del pm di turno, trasferito nel carcere di Taranto. Invece due persone arrestate, dodici denunciate, sei segnalate alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti e cinque per la violazione della normativa anticovidsono nel bilancio di un servizio di controllo o del territorio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Manduria finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati in genere con particolare riguardo allo spaccio e all’uso di sostanze stupefacenti. I militari delle Stazioni di Fragagnano e Lizzano hanno arrestato un 76enne di Fragagnano, condannato a espiare la pena di un anno e due mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di danneggiamento fraudolento dei beni assicurati e mutilazione fraudolenta della propria persona e un 35enne di Lizzano, condannato ad espiare la pena di ciqnue anni e emzzo di reclusione perché riconosciuto colpevole di violenza sessuale e minacce.

Dodici le persone segnalate all’autorità giudiziaria tarantina, poiché ritenute responsabili di diversi reati: due di porto di armi ed oggetti atti ad offendere; due per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; due per rifiuto degli accertamenti dello stato di ebbrezza a e di quello sull’uso di sostanze stupefacenti; due di porto in luogo pubblico di armi bianche di genere vietato; una per violazione alle misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19; una per furto aggravato; una per violenza sessuale, una per aver transitato con veicolo a motore in aree demaniali. Notificati a due persone i decreti di esecuzione di provvedimenti che vietano l’avvicinamento alle parti offese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche