21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 15:24:44

Cronaca News

Coronavirus, nuova impennata nel Tarantino: 574 contagi e 4 morti

foto di Emergenza coronavirus
Emergenza coronavirus

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi sabato 3 aprile 2021 in Puglia, sono stati registrati 13.636 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 2.142 casi positivi: 711 in provincia di Bari, 173 in provincia di Brindisi, 183 nella provincia BAT, 241 in provincia di Foggia, 256 in provincia di Lecce, 574 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota.

Sono stati registrati 23 decessi: 12 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 4 in provincia BAT, 1 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.912.783  test.

144.505 sono i pazienti guariti.

50.166 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 199.567  così suddivisi:

78.048 nella Provincia di Bari;

19.452 nella Provincia di Bat;

14.553 nella Provincia di Brindisi;

36.727 nella Provincia di Foggia;

18.898 nella Provincia di Lecce;

30.902 nella Provincia di Taranto;

694  attribuiti a residenti fuori regione;

293 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

1 Commento
  1. Monica 3 settimane ago
    Reply

    Non ci meravigliamo di questi dati terribili, sono tutti in giro senza controllo. E vedrete dopo questi due giorni in cui ci saranno ritrovi, ricevimenti, pranzi e cene. Del resto sono autorizzate le visite che invece andavano vietate proprio per evitare un incremento dovuto ai contatti che ci saranno domenica e lunedì. Il pesce puzza dalla testa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche