05 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 05 Agosto 2021 alle 04:52:00

Cronaca News

La nuova ordinanza di Emiliano sulla scuola: «Garantire la ddi a tutti gli alunni le cui famiglie la richiedano espressamente»

foto di La didattica a distanza
La didattica a distanza

Il presidente della Regione Puglia ha emanato l’ordinanza num. 102 “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da covid19” che dispone:

Con decorrenza dal 7 aprile e sino al 30 aprile l’attività didattica delle scuole di ogni ordine e grado si svolge in applicazione dell’articolo 2 del decreto-legge 1 aprile 2021 n.44 (Disposizioni urgenti per le attività scolastiche e didattiche  delle scuole di ogni ordine e grado). In applicazione della possibilità di deroga prevista nella seconda parte del comma 1 dell’articolo 2 del decreto-legge 1 aprile 2021 n.44, le istituzioni scolastiche della scuola primaria, della secondaria di primo grado, di secondo grado e CPIA devono garantire la didattica digitale integrata a tutti gli alunni le cui famiglie richiedano espressamente di adottarla, in luogo dell’attività in presenza.

Tale scelta è esercitata una sola volta e per l’intero periodo di vigenza delle presenti disposizioni. Eventuali successive istanze modificative della scelta già effettuata sono rimesse alla motivata valutazione del Dirigente scolastico. Ove il collegamento non possa essere garantito immediatamente, ogni singolo istituto, nell’ambito della propria autonomia organizzativa, deve ricercare ogni altra modalità utile a consentire comunque l’attivazione della didattica digitale integrata, agli studenti le cui famiglie ne facciano richiesta.

Ecco il testo integrale dell’ordinanza num. 102.

1 Commento
  1. Lucrezia 4 mesi ago
    Reply

    Buonasera a tutti, soprattutto al presidente della regione. Non serve proprio fare un ordinanza dove garantisce la didattica a scelta non serve proprio perché i ragazzi non vanno a scuola ma escono quindi e fanno peggio le scuole sono state chiuse i contagi sono aumentati giorni dopo giorno le scuole sono sicure e fuori che e peggio non serve proprio che date la scelta che nessuno lo segue nonostante i ragazzi escono lo stesso e sempre niente controlli anche che vergogna punto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche