18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 17:24:06

Cronaca News

Pesca illegale, sanzioni e sequestri della Guardia Costiera

foto di Pesca illegale, i sequestri della Guardia Costiera
Pesca illegale, i sequestri della Guardia Costiera

Continua l’attività di controllo della Guardia Costiera a tutela dell’ecosistema marino e contro ogni forma di pesca illegale. Durante la mattinata di venerdì scorso i militari, insieme ai poliziotti del Commissariato Borgo ed a personale Asl di Taranto, hanno accertato la commercializzazione abusiva di cozze nere, avvenuta, peraltro, in violazione della normativa igienico-sanitaria da parte di un venditore ambulante nella Città Vecchia.

Il prodotto ittico, del peso di circa un quintale, è stato sottoposto a sequestro per cattivo stato di conservazione e il venditore abusivo, nei cui confronti è stata elevata anche una sanzione amministrativa di 400 euro per la violazione delle norme antiCovid-19, è stato segnalato all’autorità giudiziaria. Nella stessa giornata, nelle acque antistanti Marina di Pisticci, militari imbarcati sulla motovedetta CP240 hanno eseguito il controllo di un peschereccio appartenente alla marineria di Cariati (Cosenza), accertando l’attività di pesca con rete in una zona vietata. E’ stata , pertanto, elevata una sanzione amministrativa di 2.000 euro ed eseguito, contestualmente, il sequestro della rete utilizzata, della lunghezza di 150 metri. I militari dell’Ufficio locale marittimo di Policoro, in azione nel porto di Marina di Pisticci, hanno sequestrato circa 15 chili di novellame di sarda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche