16 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Maggio 2021 alle 14:20:20

Calcio News Sport

Giuseppe Laterza: «Ora non dobbiamo fare calcoli»

foto di L'allenatore del Taranto, Giuseppe Laterza
L'allenatore del Taranto, Giuseppe Laterza

Mercoledì di campionato per il Taranto. Oggi, alle ore 15 allo stadio Erasmo Iacovone, la formazione rossoblù affronterà il Nardò in un incontro che si annuncia non semplice, ma che è comunque cruciale per la capolista rossoblù. «Dobbiamo guardare solo noi stessi: mancano ancora diverse partite ed è sbagliato fare calcoli. Essere in vetta mette apprensione, ma dobbiamo rimanere sereni per esprimerci al meglio e non essere superficiali» ha dichiarato nella conferenza pregara il tecnico del Taranto Giuseppe Laterza.

Il Nardò viene da un lungo stop – un mese – per diversi casi di Covid: «Ci aspettiamo una squadra con tanta voglia di tornare in campo, e molto determinata» ha detto Laterza per il quale la compagine neretina «ha tanta qualità ed è propositiva. Indubbiamente scenderanno in campo i giocatori più pronti fisicamente». Per il Taranto «ogni gara è fondamentale. Con i primi caldi e le varie soste l’intensità può mancare, ma dovremmo adattarci. Non aver giocato domenica è sicuramente negativo. Sarà una sfida difficile, da affrontare con il piglio della grande squadra». La partita con l’Aversa, rinviata per alcuni casi di Covid nelle fila campane, verrà recuperata mercoledì 28 aprile.

I convocati per il match con il Nardò: Ciezkowski 2001, Zagari 2001, Caccetta 2001; Guastamacchia, Silvestri, Boccia 2002, Ferrara 1999, Gonzalez, Marrazzo 2002, Shehu 2002; Sernia 2001, Marsili, Tissone, Diaby 2000, Matute; Mastromonaco 2000, Falcone, Corvino, Díaz, Rizzo N., Alfageme, Serafino 2001, Guaita, Versienti, Corado, Santarpia 2000. Il Dipartimento Interregionale ha intanto disposto che che per il girone H venga sospesa la giornata di calendario programmata il 25.4.2021, undicesima di ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche