15 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 19:15:24

News Provincia

Nel bilancio di Crispiano risanamento e investimento

foto di Il Palazzo di città di Crispiano
Il Palazzo di città di Crispiano

CRISPIANO – “Sicurezza, risanamento e investimento sono tre le parole che caratterizzano il Bilancio di Previsione per il triennio 2021-2023 approvato dal Consiglio Comunale”. Così in una nota stampa l’assessore al Bilancio e tributi e vicesindaco, Marco Gabellone. Si tratta di un Bilancio di Previsione sicuro perché contiene accantonamenti in misura superiore a quella minima stabiliti dalla legge – sottolinea Gabellone- consentendo al Comune di mettersi al riparo da imprevisti e di neutralizzare parzialmente gli effetti negativi dell’evasione tributaria. Le entrate correnti previste sono in gran parte certe e sono sufficienti a coprire le spese correnti, in modo da evitare pericolosi squilibri di cassa e le spese di investimento verranno sostenute solo a fronte delle reali riscossioni che servono a finanziarle, anche in questo caso al fine di evitare squilibri finanziari e deficit di cassa.

Come è noto, per risanare il bilancio, il Comune di Crispiano ha approvato un piano di riequilibrio finanziario della durata di 10 anni a partire dal 2020- prosegue l’assessore-il Bilancio di previsione non poteva che essere un bilancio di risanamento, ed infatti, è stato completamente ripianato il disavanzo del Comune di Crispiano, pari ad 4.185.000 euro in soli due esercizi, nel 2020 grazie all’accesso al fondo di rotazione ( 4.030.000 euro) e nel 2021 applicando la restante parte del disavanzo ( 155.000 euro ). Sono state inserite nel 2022 e nel 2023 le somme necessarie per restituire la rata del fondo di rotazione 403.000 euro per anno) e previsto accantonamenti prudenziali per agevolare la restituzione (155.000 euro nel 2022 e 245.000 euro nel 2023). Sono stati raggiunti equilibri reali sia di parte corrente che di parte capitale senza necessità di utilizzare la lotta all’evasione per il pareggio di bilancio.

L’amministrazione comunale ha previsto una progressiva riduzione della spesa, riuscendo tra l’altro a non incrementare la spesa per il personale nonostante Crispiano sia risultato Comune virtuoso con possibilità di avere una maggiore capacità assunzionale. Dopo due bilanci in cui non si aveva la possibilità di prevedere significativi investimenti, in questo bilancio di previsione, invece, l’amministrazione ha investito somme, ad esempio, perla sistemazione della toponomastica, per la manutenzione della rete telefonica ed informatica del Municipio, per completare quanto necessario per la redazione del Piano Urbanistico Generale (PUG), stanziamenti sulla manutenzione delle strade e previsto le somme necessarie per il verde pubblico. Ma si tratta solo degli investimenti maggiormente significativi ed in molti casi sono somme esigue. Si tratta di un bilancio sicuro, di risanamento, che contiene investimenti, approvato in un periodo delicatissimo di pandemia ed emergenza, non solo per Crispiano – afferma Marco Gabellone-come ogni cosa, è migliorabile, ma rivendico con orgoglio il lavoro svolto da questa amministrazione per essere arrivati ad approvare un bilancio simile in poco meno di tre annidi mandato. E’ un bilancio che chiude un piccolo ciclo di questa amministrazione. Abbiamo dedicato tuttele nostre forze al risanamento, fin dal primo giorno, e finalmente stiamo iniziando a raccogliere i frutti di questo enorme lavoro”. L’APPROVAZIONE CONFCOMMERCIO LIZZANO I 22 an

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche