08 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Maggio 2021 alle 08:30:10

Cultura News

“Unlocking music”: successo in streaming per l’Ico Magna Grecia

foto di “Unlocking music”: successo in streaming per l’Ico Magna Grecia
“Unlocking music”: successo in streaming per l’Ico Magna Grecia

Prosegue, con successo, l’attività social dell’Orchestra della Magna Grecia che oggi, 16 aprile, alle 19, ripropone in streaming “Unlocking music”, rassegna promossa dalla stessa Ico tarantina con il patrocinio del Comune di Taranto e la Regione Puglia, MiBACT (Ministero della Cultura), in collaborazione con il Teatro comunale.

Migliaia i contatti registrati in queste settimane di programmazione. L’iniziativa, lo ricordiamo, è partita lo scorso 19 marzo e da allora, sulle pagine Facebook “OrchestraMagnaGrecia” e “TeatroComunaleFusco” ogni martedì e venerdì vengono proposti eventi realizzati in location suggestive. Come sempre, i programmi musicali all’interno dei momenti-social con protagonista l’OMG con ensemble diversi, vengono eseguiti nel massimo rispetto delle norme anticovid. Due gli appuntamenti settimanali, si diceva. Martedì scorso il pubblico ha potuto assistere ed ascoltare oltre ai grandi capolavori da Beethoven a Runswick eseguiti dagli ensemble dell’Orchestra della Magna Grecia, anche il Concerto in re maggiore “Estienne Roger 188” per tromba, archi e basso continuo di Giuseppe Torelli (1658-1709) e la suite dal balletto “La revue de cuisine” di Bohuslav Martinu (1890-1959). In occasione dell’appuntamento del 16 aprile, il settimo, l’esemble dell’OMG eseguirà “Settimino in mi bemolle maggiore, op. 65” per tromba, quintetto d’archi e pianoforte di Camille Saint-Saens (1835-1921) e “Sinatra Shag” per violino solo e orchestra da camera di Michael Daugherty (1954).

«In questa rassegna stiamo programmando momenti musicali selezionati con la massima attenzione ed eseguiti con nostri vari ensemble, con l’auspicio che a breve, con l’intera orchestra, l’attività possa essere quanto prima ripresa e riproposta questa volta alla presenza del pubblico», dichiara il maestro Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra Magna Grecia. «Nei momenti difficili – afferma il maestro Maurizio Lomartire, responsabile artistico della rassegna “Unlocking music” – insegnano esperienza e necessità, occorre trovare nuove soluzioni, inventare, sperimentare: una sfida, quella da noi raccolta, affrontata e realizzata con un repertorio che non vediamo l’ora di eseguire quanto prima davanti a una platea piena di spettatori».

La rassegna si avvale anche del sostegno e della collaborazione di Fondazione Puglia, Programma Sviluppo, Assessorato Industria turistica e culturale, Teatro Pubblico pugliese, Piiil-Cultura in Puglia. Per maggiori dettagli, visitare il sito web www.orchestramagnagrecia.it Info: Orchestra della Magna Grecia, sedi di Taranto: via Giovinazzi 28 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle 20.00. Tel.: 392.9199935), via Tirrenia n.4 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 17.00. Tel.: 099.7304422)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche