27 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Ottobre 2021 alle 22:44:00

Cronaca News

Operaio preso con panetto di hashish e soldi

foto di Operaio preso con panetto di hashish e soldi
Operaio preso con panetto di hashish e soldi

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Massafra hanno eseguito un servizio finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati inerenti le sostanze stupefacenti e, nel corso di una mirata attività, conclusasi con una perquisizione domiciliare, hanno arrestato, nella flagranza del reato di detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti, un operaio trentacinquenne, già noto alle forze dell’ordine.

I militari, dopo aver messo sotto osservazione l’uomo ed aver avuto contezza delle sua attività illecita, hanno eseguito una perquisizione domiciliare, durante la quale hanno rinvenuto e sequestrato un panetto di hashish del peso di 72 grammi, un bilancino di precisione perfettamente funzionante, materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi, un taccuino su cui erano appuntati nomi e somme dovute dagli acquirenti e 490 euro suddivisi in banconote di vario taglio ritenuto denaro provento dell’attività illecita. Lo stupefacente, una volta smerciato, avrebbe fruttato 700 euro. La droga sarà sottoposta, nei prossimi giorni, ad analisi nel Lass del Comando provinciale. Il trentacinquenne, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, così come disposto dal magistrato di turno. Nei giorni scorsi sempre i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Massafra nel corso di una controllo antidroga eseguito a Mottola avevano arrestato un operaio di ventotto anni, con piccoli precedenti di polizia.

I militari dell’Arma, dopo aver messo sotto osservazione il giovane ed aver accertato la sua attività illecita, hanno eseguito una perquisizione nella sua abitazione. Rinvenute e sequestrate ventidue dosi di cocaina da 0,4 grammi l’una e quattordici dosi da 0,8 grammi l’una, sempre di cocaina. Sotto sequestro anche un bilancino di precisione e materiale utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente, un tirapugni e la somma e di 5700 euro, in banconote di vario taglio soldi ritenuti provento dell’attività illecita. La droga una volta smerciata avrebbe fruttato 1700 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche