27 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Ottobre 2021 alle 16:18:00

Cronaca News

«Scuolabus tarantini a zero emissioni», il piano del Comune

foto di Scuolabus
Scuolabus

L’amministrazione comunale ha avanzato una propria proposta, in ragione del finanziamento del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, per la realizzazione e implementazione del servizio di trasporto scolastico per i bambini della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione, attuando una progettazione di un piano degli spostamenti casa-scuola che vada incontro alle numerose richieste pervenute da parte dei cittadini residenti nei quartieri periferici della città attraverso un’attenta valutazione degli spostamenti sistematici e all’utilizzo di mezzi alternativi alle autovetture private, che favoriscano un minor impatto ambientale con mezzi di trasporto ibridi o elettrici.

Con deliberazione di Giunta comunale n. 60 dello scorso 12 febbraio, presentata dagli assessori Deborah Cinquepalmi e Gianni Cataldino, è stato disposto di procedere alla redazione di un progetto operativo di dettaglio che giovedì è stato inviato al Ministero. «Il servizio Scuolabus nel Comune di Taranto è attualmente limitato a pochi studenti di due aree periferiche, in particolare riguardano i quartieri di Paolo VI e Lido Azzurro – osservano da Palazzo di Città – È inoltre offerto un servizio gratuito a tutti gli studenti diversamente abili provenienti da diverse zone della città. Per la redazione del progetto “Taranto: Scuolabus Zero Emissioni” sono stati raccolti dati più precisi, attraverso interviste con i Mobility Manager Scolastici, ed è emerso che il principale mezzo utilizzato negli spostamenti casascuola è rappresentato dall’automobile di proprietà.

È emerso quindi che il massiccio utilizzo di tale modello negli spostamenti casa-scuola incide in modo considerevole sulla qualità dell’aria, soprattutto nei pressi delle scuole, dove spesso, le automobili restano ferme ed accese per alcuni minuti. L’obiettivo del progetto “Taranto: Scuolabus Zero Emissioni” è quello di migliorare la qualità dell’aria attraverso l’implementazione del servizio di trasporto scolastico esistente rivoluzionando le cattive abitudini emerse dall’indagine preliminare effettuata. Per farlo è prevista l’attivazione di nuove 5 linee di scuolabus. Le linee sono state progettate attraverso un’attenta osservazione del territorio in modo da ottimizzare la capienza massima dei mezzi e cercando di intercettare il maggior numero di alunni che possono raggiungere facilmente a piedi le strade più idonee al transito degli scuolabus e si è optato per bus elettrici con 45 posti disponibili per gli alunni. Nello svolgere l’indagine preliminare per la fattibilità del progetto “Taranto: Scuolabus Zero Emissioni”, sono emerse anche esigenze di trasporto scolastico condiviso da altri istituti comprensivi ed è stato redatto uno studio di prefattibilità. La progettazione esecutiva così dell’intero servizio di scuolabus previsto – concludono dall’amministrazione comunale – potrebbe riguardare anche il coinvolgimento di altri istituti scolastici oltre a quelli già previsti, attraverso un’ottimizzazione degli spostamenti delle 5 linee previste dal progetto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche