27 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Ottobre 2021 alle 18:58:00

Cultura News

Torna il Bibliobus: libri, reading e colori in città con il Crest

foto di Torna il Bibliobus
Torna il Bibliobus

Libri e colori, dal 22 aprile, al quartiere Solito-Corvisea con il Crest e il Bibliobus, la biblioteca mobile che porta la lettura tra la gente, soprattutto tra i più deboli e tra i bambini, particolarmente danneggiati dalla pandemia. Dal prossimo giovedì e fino al 18 maggio, la biblioteca mobile verrà trasferita periodicamente in luoghi di aggregazione del quartiere Solito-Corvisea (e oltre) portando, dalle ore 17, il libro tra la gente, con il coordinamento di Giovanni Guarino.

Ecco il programma delle prime tre date: giovedì 22 aprile Giornata mondiale della Terra, alla Pineta Cimino, nel parcheggio antistante l’ingresso del parco, narrazione “Quetzal, il paese di Felicia”; venerdì 23 aprile – Giornata mondiale del Libro, alla Biblioteca comunale “Pietro Acclavio”, in via Cicerone angolo via Salinella, letture da “Cuore” di Edmondo De Amicis; venerdì 30 aprile Giornata mondiale del Libro per Bambini, alla Biblioteca “Acclavio Kids”, in via Pisa, reading letterario “Tutto Rodari”. L’itinerario completo degli interventi della biblioteca che si “muove su ruote” è consultabile su teatrocrest.it.

Tutto bene, o quasi. Inevitabilmente, i “colori” della pandemia, e torniamo alla casella di partenza, potrebbero viziare la buona riuscita del servizio della biblioteca itinerante, condizionando, durante il mese programmato, la modalità di partecipazione dei giovani utenti dai 5 ai 12 anni. In presenza, con la Puglia in zona gialla, narrazioni e letture, seguite da attività ludiche per piccoli gruppi nel rigoroso rispetto delle norme anti-Covid. In streaming, con la Puglia in zona arancione (o rossa), solo dirette facebook sulle pagine Crest CoopTeatrale, Biblioteca Acclavio e Basequa. Reso possibile dalla disponibilità di Kyma Mobilità e dal sostegno di Coop Alleanza 3.0, un autobus è stato trasformato in biblioteca mobile su ruote dal writer Michele Marraffa “Nocci”, dai creativi Peppe Frisino e Francesca Ruggiero, dai tecnici Vito Marra, Walter Mirabile e Nico Pisani, unitamente a Nicoletta D’Ignazio, Sandra Novellino e Giovanni Guarino, lo scorso dicembre negli spazi esterni del TaTÀ, al quartiere Tamburi. Realizzati dal Crest, gli interventi bibliobus sono parte del progetto “Dall’Io al Noi: un equilibrio tra la cura dello spazio e delle relazioni” (meglio conosciuto sui social come “Basequa”, acronimo di Biblioteca Attivismo Svago Ecologia QUArtiere) promosso dalla Biblioteca comunale “Pietro Acclavio” di Taranto, con il sostegno del MiBACT, destinato a favorire la lettura tra le nuove generazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche