27 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Ottobre 2021 alle 13:56:00

Cronaca News

Spacciavano cento dosi di droga al giorno, scattano 9 condanne

foto di Una vedetta utilizzata dal gruppo di presunti spacciatori
Una vedetta utilizzata dal gruppo di presunti spacciatori

Nove condanne nel blitz antidroga “Saved Tenants”. Otto anni di reclusione ad Antonio Greco; sette anni e mezzo a Luigi Agrosì; quattro anni e otto mesi ad Annunziata Tolisano; quattro anni a Mirko Nocito; due anni e otto mesi a Christian Di Napoli e Alessio Donnaloia; due anni e quattro mesi a Marianna Pignatelli e Anna Nigro; un anno e otto mesi a Domenico Talamo.

Nel collegio di difesa tra gli altri gli avvocati Gaetano Vitale, Fabrizio Lamanna, Pasquale Blasi, Marino Galeandro, Angelo Casa e Marco Fumarola. Le indagini, avviate nel mese di gennaio 2019 dai carabinieri della Sezione operativa della Compagnia di Taranto e coordinate dalla locale Procura, hanno fatto luce su un gruppo che operava nel capoluogo ionico, con epicentro tra via Dante e via Minniti, dedito ad una vasta e attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’indagine conclusa con il blitz “Saved Tenants” è stata avviata a seguito di diverse attività di polizia giudiziaria, con contestuali sequestri di droga e ripetute segnalazioni alla Prefettura di giovani assuntori sorpresi in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti, a ridosso delle abitazioni sulle quali si sono successivamente concentrate le investigazioni. Intercettazioni telefoniche, videoriprese servizi di appostamento e pedinamento hanno consentito ai militari di sgominare il gruppo. Le indagini hanno in particolare consentito di accertare una continua attività di spaccio di sostanze stupefacenti in un isolato del rione Borgo in cui, nonostante i numerosi arresti in flagranza, nel corso del tempo, di singoli spacciatori da parte delle forze dell’ordine, è stato difficile, svolgere mirate indagini antidroga, a causa di una fitta rete di vedette e di telecamere utilizzate per sorvegliare la zona. Per l’accusa sarebbero state circa 100 le cessioni di sostanza stupefacente al giorno da parte degli spacciatori con un introito stimato intorno ai tremila/quattromila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche