08 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Maggio 2021 alle 07:01:43

Attualità News

Come realizzare una casa a misura di bambino. Ecco le regole

foto di Come realizzare una casa a misura di bambino
Come realizzare una casa a misura di bambino

Per realizzare una casa a misura di bimbo è necessario rispettare delle regole. Innanzitutto bisogna inserire arredi di piccole dimensioni. Se sono ad altezza di bambino si può chiedere responsabilità ai piccoli, insegnando la regola secondo cui, quando si è finito di giocare, le cose devono tornare al loro posto. Inoltre non è necessario preoccuparsi se si vive in un ambiente piccolo: la casa per un bimbo non è una questione di metri quadrati ma di altezza. È consigliabile abbassare gli oggetti o trovare un accorgimento affinché i bambini possano arrivare più in alto. Ad esempio si può utilizzare un rialzo o un gradino trasportabile. Se un bimbo ha un rialzo maneggevole e che sa di poter utilizzare, ha un’alternativa ad altre trovate pericolose. Per far sì che gli spazi siano accessibili anche ai più piccoli, si possono abbassare gli oggetti: ciò che appartiene agli adulti va spostato nella parte superiore dei mobili, lasciando così libero uno spazio nella fascia più vicina al pavimento, all’altezza dei bimbi e pronta per essere riorganizzata. In questo modo si organizza una casa comoda, sicura e a portata di bambino.

Bisogna evitare di utilizzare la cameretta dei bimbi come magazzino o lavanderia. Spesso, infatti, si pensa che i bimbi non abbiano bisogno di uno spazio personale e si tende a mettere nelle loro camere assi da stiro, stendini, scatoloni vari o armadi pieni di piumoni e coperte e altri oggetti della famiglia. Bisogna scegliere un letto basso, un lettino da cui il bambino possa salire e scendere autonomamente, senza le sbarre.

Se l’obiettivo è quello di proporre al bambino un ambiente luminoso, pulito e ordinato, è bene usare mobili di legno resistente, anche non laccati, ma tenuti al naturale. È necessario anche i colori troppo accesi alle pareti: bisogna dipingere la stanza di bianco, che è anche facilmente pulibile se i bimbi inavvertitamente sporcano le pareti. In una casa sicura con un ambiente davvero adatto ai piccoli, non devono essere alla sua portata farmaci, detersivi, piccoli oggetti che possano ferirlo o che possano essere ingoiati. È importante che la casa sia strutturata per lasciare la libera esplorazione del bimbo, in modo che sviluppi la necessaria sicurezza per manipolare gli oggetti di uso comune senza farsi male. Se si abita ai piani alti è bene chiudere sempre le finestre o mettere delle sbarre, in modo che i bambini non possano mai precipitare. Evitare anche di posizionare sedie o mobili bassi sotto le finestre, su cui il bambino possa arrampicarsi. È fondamentale spiegare ai bambini la pericolosità di certe azioni, perché riescono a capire le insidie. È necessario, inoltre, fissare al muro i mobili, le librerie e il televisore in modo che il bimbo, aggrappandosi ad essi, non possa essere schiacciato.

Si può utilizzare il blocca porta, per bloccare le stanze in cui i bambini non dovrebbero entrare; la chiusura multiuso, per bloccare i mobiletti contenenti farmaci o detersivi; i copripresa, per impedire ai bambini di infilare le dita nelle prese di corrente elettrica; il cancelletto estensibile, se si ha la casa su più livelli e si vuole evitare che il bimbo scenda le scale da solo. Infine nella casa a misura di bambino bisogna liberare le superfici da oggetti inutil. Togliere le bomboniere, i cristalli e tutti gli orpelli e lasciare che le superfici restino libere, adatte per sperimentare, vivere, utilizzate dal bambino per sviluppare la sua intelligenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche