27 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Ottobre 2021 alle 17:59:00

Cronaca News

Frutteria data alle fiamme, la solidarietà dell’antiracket

foto di Frutteria data alle fiamme - Foto Francesco Manfuso
Frutteria data alle fiamme - Foto Francesco Manfuso

L’Associazione “Antiracket TARAS-APS” ha espresso solidarietà ai titolari del ristorante-frutteria, ubicato a San Vito, che è stato dato alle fiamme nei giorni scorsi. “Un vile e inqualificabile incendio dell’attività che ha provocato ingenti danni alla struttura e agli arredi” ha commentato Cosimo Sessa, presidente dell’associazione che assiste legalmente, contabilmente e psicologicamente, le vittime del racket e dell’usura e fornisce aiuto e consulenza nell’iter burocratico per l’accesso al credito e al Fondo di Solidarietà per le vittime degli estortori e degli strozzini.

Appena è stato dato l’allarme venerdì sera il rogo è stato spento dai vigili del fuoco del comando provinciale. Indagini sono state avviate dalla Polizia di Stato. Il titolare del locale ha realizzato un video, postato sui social, con il quale rivolge un messaggio agli autori dell’incendio. “Grazie Taranto, mi sembra più che logico, prima dell’apertura mi bruci il locale e mi distruggi, secondo il tuo punto di vista- ha detto il titolare della frutteriaperò non lo hai capito, tu mi hai fatto questo, io ho la forza di farne altri cento di questi, non so se tu avrai la forza di bruciarne altri cento”. Nelle ultime ore, come detto, è arrivata anche la solidarietà dell’Associazione “Antiracket TARAS-APS” che ha sede presso Palazzo Galeota, sin dal 2010, con funzioni anche di Sportello Comunale Antiracket-Usura, ed è composta da poliziotti e finanzieri. L’attività è improntata all’assistenza gratuita di persone che esercitano l’attività di imprenditori, commercianti ed artigiani che, spinte dalle difficoltà economiche, inevitabilmente accresciute a causa del Covid19, sono rimaste vittime di estortori e usurai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche