14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 07:07:17

foto di SailGP, conto alla rovescia per Taranto
SailGP, conto alla rovescia per Taranto

Procede l’organizzazione della seconda tappa di SailGP, il 5 e 6 giugno nella rada di Mar Grande a Taranto. Con un tavolo operativo cui hanno partecipato il sindaco Rinaldo Melucci, l’assessore a Sviluppo Economico, Marketing Territoriale e Turismo Fabrizio Manzulli, il capo di gabinetto Mattia Giorno e il team internazionale di SailGP, con i suoi referenti marketing e comunicazione, sono stati definiti i prossimi passi per esprimere al meglio l’entusiasmo locale per l’arrivo dell’evento.

«Abbiamo chiesto che la bellezza della nostra città sia mostrata al pubblico internazionale di SailGP – le parole del primo cittadino –, che ci sia una valorizzazione di Taranto come meta turistica, ma anche come simbolo di sostenibilità ambientale, in piena sintonia con i valori della manifestazione. Questo evento consacrerà la nostra “capitale di mare” agli occhi di una platea che, stando ai numeri della prima edizione, potrebbe essere composta da 250 milioni di spettatori». Il tavolo tornerà a riunirsi a breve scadenza, anche per valutare le azioni di marketing e promozione che saranno predisposte e che interesseranno certamente i canali tradizionali e le attività commerciali locali, avendo anche una spiccata declinazione social in modo tale da coinvolgere il maggior numero di utenti, intorno a uno tra i più importanti eventi sportivi internazionali del momento. Oggi è prevista la presentazione dell’evento, al teatro Fusco: interverranno Rinaldo Melucci, sindaco di Taranto, Julien Di Biase, Chief Operation Official SailGP, Fabrizio Manzulli, assessore allo Sviluppo economico e al marketing Comune di Taranto e Checco Bruni, Japan SailGP Team.

Presente da remoto anche il governatore pugliese, Michele Emiliano. Il Circolo OndaBuena di Taranto sarà il club ufficiale di supporto per il Programma Inspire inserito nell’evento internazionale. “E’ una notizia che ci riempie particolarmente d’orgoglio perché valuta gli anni di impegno del nostro sodalizio sportivo lungo le direttrici care al Grand Prix internazionale – dice Fabio Pignatelli, fondatore di OndaBuena e consigliere Coni e Fiv Puglia – l’inclusività, la cultura della vela e il pieno rispetto ambientale dell’elemento naturale che ci ospita: il mare.

Così nel programma dedicato soprattutto alle generazioni future e alle nuove leve della vela nel mondo, OndaBuena sarà punto tecnico e logistico fondamentale”. “La presenza a Taranto, in Mar Grande, dell’Italy Sail Grand Prix – spiega ancora Francesco Bonvino, allenatore e vice-presidente di OndaBuena – è oggi una vetrina importante per la città che potrà così rivendicare il suo ruolo euro-centrico lungo l’asse del Mediterraneo, ma anche riscattare l’immagine di un territorio che come dimostrano anche i risultati agonistici nell’ambito del nostro sport, ha un potenziale di talenti e competenze che meritano di diventare il volto nuovo della città”.

“Non a caso sono proprio tesserati OndaBuena il campione europeo di O’Pen Skiff, Federico Quaranta e i due campioni nazionali di categoria, under 13 e under 17, Giorgio Salvemini e Alessandro Guernieri. Ma il parterre di atleti tarantini e pugliesi, provenienti anche da altri circoli velici, speriamo possa essere la buona dote di diffusione del messaggio che da questo territorio arriverà a supporto della settimana di Inspire legata alla tappa tarantina – dice Gianfranco Muolo, allenatore della squadra O’Pen Skiff – per questa ragione abbiamo già allertato il mondo della vela pugliese e ionica sia per la parte istruttiva, che per quella dedicata alle professioni del mare, sia per l’importante appuntamento di Racing che vedrà 14 giovani velisti e veliste in erba affrontarsi nella rada di Mar Grande”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche