24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 20:01:57

foto di Conto alla rovescia per SailGP a Taranto
Conto alla rovescia per SailGP a Taranto

Presentato a un mese esatto dal suo inizio l’Italy Sail Grand Prix, l’unico evento italiano di SailGP, il campionato dei catamarani volanti F50 che, il prossimo 5 e 6 giugno, vedrà affrontarsi sul campo di regata di Mar Grande di Taranto otto team nazionali con a bordo le più grandi star della vela mondiale: medaglie olimpiche, campioni del mondo, velisti di regate oceaniche e vincitori dell’America’s Cup provenienti da Australia, Danimarca, Francia, Gran Bretagna, Giappone, Nuova Zelanda, Spagna e Stati Uniti.

Il sindaco Rinaldo Melucci, spiegando il motivo per cui la sua amministrazione ha candidato Taranto per ospitare una tappa di SailGP ha dichiarato che “questa competizione sancisce il ruolo strategico di Taranto come Capitale di Mare, al centro del Mediterraneo, unico teatro di regata italiano sotto i riflettori del mondo. Il pensiero fondante di SailGP è perfettamente affine alla nostra visione di futuro: giovani talenti – emblema del domani che stiamo costruendo – al centro dell’attenzione dei grandi campioni; la natura come primo valore fondante dell’intera manifestazione; le tecnologie più innovative ed ecosostenibili come motore intorno al quale si muove la sfida tra i diversi team. SailGP è la declinazione di quello che noi stiamo costruendo per Taranto che, se è stata scelta da un’organizzazione così complessa e articolata, vuol dire che è una Città capace di confrontarsi con il mondo. Siamo pronti ad accogliere il più grande show nel mare che l’Italia abbia mai avuto. La Città – ha concluso Melucci – si presenterà attraente e colta, performante e affascinante e siamo certi che nel percorso di SailGP la nostra sarà una tappa indimenticabile in termini di accoglienza, paesaggio, storia unica ed esclusiva da raccontare ai visitatori.”

Julien di Biase, Chief Operating Officer di SailGP, dopo aver annunciato gli accordi siglati da SailGP con SKY Sport e Rai Sport, con quest’ultima che trasmetterà in diretta tutte le regate dell’Italy Sail Grand Prix, ha ricordato che “quello di Taranto sarà il nostro secondo evento a impatto climatico positivo, avendo già compensato la relativa impronta di carbonio. Attraverso il programma #raceforthefuture, SailGP è la prima organizzazione sportiva che produce eventi a impatto climatico positivo, compensando più dell’impronta di carbonio prodotta per la realizzazione del campionato, difendendo un mondo alimentato dalla natura con l’obiettivo finale di accelerare la transizione verso l’energia pulita. Abbiamo accolto di buon grado la candidatura di Taranto per via del campo di regata, perfetto per lo svolgimento di regate come quelle di SailGP, oltre che per gli spazi disponibili ad accogliere le basi tecniche dei vari team e per la capacità d’accoglienza del Race Village. La storia millenaria della città e la possibilità di contribuire alla sua transizione verso un nuovo modello di sviluppo economico che valorizzi il mare hanno fatto il resto”.

Il SailGP Race Village di Taranto sarà allestito sul lungomare, nella storica Rotonda Marinai d’Italia, nel cuore della città, location con vista mozzafiato sul Mar Grande, una posizione perfetta per l’Area spettatori di SailGP. Allestito in collaborazione con Cantine San Marzano e con area ristoro, il Race Village avrà accesso gratuito e permetterà, nel rispetto delle prescrizioni anti-contagio, di seguire i commenti live delle regate e di assistere alla cerimonia di premiazione degli equipaggi. Sono state dettagliate anche le modalità per seguire le regate direttamente dal mare, in barca. Grazie alla collaborazione con Kyma Ambiente – Amat Spa si potrà salire a bordo delle barche ufficiali per assistere da vicino alle regate. Due le formule proposte per questa ‘On-Water Experience’, con biglietti in vendita dal 6 maggio: la ‘Basic’ a 34 euro e la ‘Premium’ a 68 euro che prevede una posizione esclusiva sul perimetro di gara oltre che una selezione di snack e drink a bordo. Infine, armatori privati e diportisti potranno, previa prenotazione, ancorare vicino al campo di gara nella zona riservata agli spettatori per seguire le regate.

Dopo essersi congratulato con il Sindaco per aver portato questa competizione in città, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha ricordato che “Taranto contendeva ad Alessandria d’Egitto il primato nell’antichità ed è un territorio straordinario per ambientare questa gara. Quello tarantino è un popolo di marinai, operai e professionisti che non si arrenderanno mai, come da tradizione spartana. SailGP è una competizione sportiva adrenalinica, con velocità pazzesche, senza impatto ambientale ed emissioni. Taranto sta guadagnando il ruolo della capitale della decarbonizzazione e dell’abbattimento delle emissioni. Speriamo anche diventi il centro dell’idrogeno per la transizione energetica. Forza Taranto, ogni volta che dico queste due parole mi emoziono. La Puglia è una squadra e Taranto è uno dei giocatori più straordinari e commoventi”. Il sindaco Melucci ha anche presentato il gemellaggio tra la Città e il France SailGP Team: il catamarano francese, infatti, sarà decorato con logo di ‘Taranto Capitale di Mare’ in tutti gli eventi del circuito SailGP sino alla conclusione del campionato.

Francesco Bruni, ‘flight controller’ a bordo di Japan SailGP Team, ha ricordato che “alle Bermuda è stata una bellissima prima esperienza in SailGP. La prima tappa della stagione 2 è stata un grande successo; nonostante tutte le restrizioni legate al Covid sono riusciti a creare un bell’evento. Il nostro team è molto coeso e spero veramente di fare una bella figura a Taranto tra un mese. Da piccolissimo ho regatato a Taranto per un campionato italiano giovanile con la deriva Laser. Non vedo l’ora di tornarci. Ringrazio il Sindaco e l’amministrazione di aver portato l’evento qui, in un periodo dell’anno in cui è fantastico regatare in questa parte d’Italia, troveremo caldo e una bella brezza”. L’assenza di un team italiano in questa stagione 2 di SailGP è stato uno dei temi evocati dall’unico velista connazionale presente nel campionato: “Sarebbe bellissimo avere un team tutto italiano in questa competizione, ci stiamo lavorando e io sono uno dei protagonisti di questo progetto. Abbiamo le caratteristiche tecniche e le risorse umane per farlo, penso che sia assolutamente fattibile. L’appoggio di una città come Taranto ci aiuterebbe tantissimo e sono convinto che ce la possiamo fare se ci impegniamo tutti”. Fondato da Larry Ellison (CEO di Oracle) e da Russel Coutts (medaglia d’oro nella classe Finn alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984), SailGP è uno degli eventi più importanti e all’avanguardia del panorama velistico mondiale, un campionato che vanta 8 squadre nazionali arricchite dalla presenza di 18 atleti olimpionici, 16 dei quali vincitori di medaglie olimpiche. Ogni evento presenta due giorni di competizioni con cinque gare di flotta e una finale, avvincenti match nel corso dei quali la strabiliante capacità delle imbarcazioni di “volare sull’acqua” superando anche la velocità di 50 nodi (circa 100 km/h) con la sola forza del vento è protagonista assoluta.

Si tratta di gare che il pubblico, restrizioni Covid permettendo, potrà ammirare nella loro completezza dal vivo, vicino alla riva, o comodamente da casa grazie a trasmissioni innovative e a un’app pluripremiata. Gli F50 sono catamarani monotipo, tutti identici. Con 15 metri di lunghezza e 8,8 metri di larghezza pesano soltanto 2.400 chilogrammi grazie alla costruzione in fibra di carbonio. Il piano velico è costituito da un’ala rigida e da un fiocco a prua. L’altezza dell’ala è di 24 metri nella configurazione standard o di 18 metri in caso di vento più forte. Ogni scafo del catamarano è dotato di una deriva centrale a forma di ‘L’ e di una pala del timone a ‘T’ rovesciata: queste appendici a foil consentono alla barca di volare sull’acqua e di superare 50 nodi di velocità (circa 100 km/h). Il peso dell’equipaggio è limitato a 438 kg per cinque membri d’equipaggio: un timoniere (helmsman), un flight controller (controllore di volo che si occupa della regolazione dei foil), un wing trimmer che regola l’ala rigida e due grinder che, girando le manovelle, garantiscono il buon funzionamento dei sistemi idraulici che permettono la regolazione delle vele e dei foil. Ogni evento dura due giorni e prevede tre regate di flotta il primo giorno e due regate di flotta il secondo giorno, oltre alla finale. Le regate si disputano su brevi percorsi tipo stadium racing, durando ciascuna circa 15 minuti.

Il vincitore di ogni regata riceve 10 punti, il secondo classificato 9 punti, il terzo 8 punti e così via sino ai 3 punti attribuiti all’ottavo equipaggio. In base ai punteggi conseguiti nelle cinque regate di flotta, si qualificano alla finale di ciascuno degli otto eventi i primi due (o tre) catamarani classificati che si affrontano nella regata finale, il cui vincitore si aggiudica l’evento. Al termine dell’ultimo evento della stagione, lo ‘United States Sail Grand Prix’ in programma a San Francisco, i primi due (o tre) catamarani con più punti nella classifica generale partecipano al Grand Final. L’equipaggio che prevarrà sarà incoronato vincitore della stagione e riceverà il premio di un milione di dollari. SailGP è alla seconda stagione: durante la prima edizione ha appassionato oltre 250 milioni di telespettatori sui network che hanno trasmesso le gare tra il 2019 e il 2020, oltre al mezzo miliardo di accessi avvenuti in digitale. La seconda stagione SailGP prevede otto eventi in altrettante iconiche location di tutto il mondo. Dopo l’evento inaugurale delle Bermuda il 25 e 26 aprile, le regate della seconda tappa si svolgeranno il 5 e 6 giugno nel mar Grande di Taranto, dove il Race Village verrà allestito in collaborazione con Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio e Comune di Taranto.

Taranto è stata scelta da SailGP perché il Mar Grande, la casa dei delfini dello Ionio, offre un campo di regata unico per i concorrenti e gli spettatori. Hanno contribuito alla scelta di Taranto anche l’affascinante e millenaria storia della città, la recente svolta nel modello di sviluppo economico cittadino, oltre che la disponibilità nel territorio di strutture ricettive per ospitare i clienti più esigenti. Nell’ambito di un’importante programmazione di eventi sportivi, tappe di avvicinamento ai XX Giochi del Mediterraneo del 2026, rientra l’organizzazione del secondo evento di SailGP 2021 del prossimo giugno, oltre che l’avvio di molteplici cantieri di rigenerazione dei principali impianti sportivi in tutti i quartieri del capoluogo ionico (su tutti, campo di atletica, stadio comunale, palasport, playground) e di progetti iconici (a cominciare dalla piscina olimpionica, il centro nautico e il diamante del baseball). L’Amministrazione comunale di Taranto, con l’obiettivo di rivoluzionare il sistema turistico locale, ha lanciato il portale www.tarantocapitaledimare. it, piattaforma online parte del progetto strategico che ha impegnato realtà imprenditoriali tarantine e giovani professionisti della città nel suo rilancio economico-culturale.

SailGP si propone come attore in prima linea nella lotta al cambiamento climatico e alle discriminazioni grazie al progetto ‘Race for the future’ che costituisce l’anima etica di questa organizzazione, impegnata concretamente nella tutela dell’ambiente e nell’inclusività di genere. SailGP è stata la prima organizzazione al mondo a sottoscrivere l’UN Sport for Climate Action Framework oltre che il primo evento a firmare il World Sailing Sustainability Charter. Col programma ‘Inspire’ SailGP collabora con i territori toccati dal circuito per lasciare un’eredità positiva alle generazioni future, offrendo istruzione ed esperienze formative per tutti. Il programma poggia su tre colonne portanti: Inspire Learning (Istruzione) verte sull’apprendimento della vela attraverso le materie STEAM (Science, Technology, Engineering, Arts, Mathematics) rivolto ai più piccoli di età, dai 9 ai 15 anni. Inspire Careers (Carriere) è dedicato alle esperienze formative che possono intraprendersi all’interno dello sport e degli eventi global come SailGP. La partecipazione avviene previa candidatura e selezione di giovani con età dai 18 ai 23 anni, con ragazzi e ragazze in egual numero. A Taranto si sta valutando la possibilità di svolgere le attività in presenza o in modalità remota. Inspire Racing (Gara) è il programma mondiale che investe sulla prossima generazione di velisti. Potranno partecipare i ragazzi fino ai 21 anni previa candidatura e selezione. A Taranto questa attività comprenderà l’utilizzo dei mini-catamarani foiling WASZP, 16 imbarcazioni coinvolte in una competizione che coinvolgerà in egual numero ragazzi e ragazze con qualificazioni e premiazioni nell’arco della settimana dedicata al programma Inspire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche