21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Giugno 2021 alle 19:30:12

News Spettacolo

L’Orchestra della Magna Grecia riparte da Milva: ecco il Concerto Giallo

foto di Milva è venuta a mancare il 23 aprile 2021
Milva è venuta a mancare il 23 aprile 2021

«Finalmente il pubblico!». Sono in perfetta sintonia il vicesindaco e assessore alla Cultura, Fabiano Marti, e il direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia, Piero Romano, che alla vigilia di “Concerto giallo-Omaggio a Milva” in programma giovedì 13 maggio al Teatro Comunale Fusco, parlano di una ripartenza necessaria per riprendersi gli spazi finora preclusi dalla pandemia allo spettacolo e alla cultura. Protagonista dello spettacolo-tributo, l’Orchestra della Magna Grecia diretta da Cinzia Decataldo, con Cettina Urga (voce) e Mario Stefano Pietrodarchi (bandoneon).

Posti a sedere 10euro con prenotazioni online (“eventbrite”), diretta streaming sulle pagine Facebook “Ecosistema Taranto”, “Orchestra della Magna Grecia”, “Teatro Comunale Fusco”. «Per noi operatori culturali – dice Romano – questa seconda ripartenza dovrà segnare la conclusione della crisi provocata dalla pandemia, uno smarrimento mai registratosi nel corso della storia dello spettacolo dal vivo. Solo le grandi guerre, prima di questa sciagura sanitaria avevano bloccato qualsiasi evento legato al mondo della cultura e dello spettacolo».

«Di fatto non ci siamo mai fermati – dichiara Marti – l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Rinaldo Melucci, e il Teatro Comunale Fusco, hanno fatto in modo che l’Arte vivesse nonostante la chiusura dei teatri al pubblico. Abbiamo realizzato, infatti, eventi in streaming, anche con il supporto della stessa Orchestra della Magna Grecia. Non solo nel Teatro comunale, ma anche nella Biblioteca comunale Acclavio di recentissima inaugurazione. E’ il momento di ripartire: dobbiamo farlo, naturalmente, in sicurezza rispettando le regole, lanciando un segnale più importante di quanto questo possa sembrare».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche