21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Giugno 2021 alle 16:41:48

Calcio News Sport

Taranto, cinque gare per non buttarsi via

foto di Il Taranto
Il Taranto

Fare fronte comune per non sciupare l’obiettivo promozione. Il Taranto, con una nota ufficiale, rivolge “un accorato appello a tutta la Città, alle Istituzioni, al mondo economico e soprattutto ai tifosi: stateci vicino, abbiamo bisogno di tutti Voi per portare i nostri colori nuovamente nel calcio che conta”.

“La società, i calciatori e la dirigenza hanno bisogno di serenità e concentrazione in questo momento, perché siamo in dirittura d’arrivo e una qualsiasi distrazione potrebbe pregiudicare il faticoso percorso che ci vede oggi in testa alla classifica del nostro girone” si legge nel lungo messaggio lanciato dal club presieduto da Massimo Giove, in cui si fa riferimento anche al ‘caso sponsor’: “Spiace dover leggere la nota stampa del Vice Sindaco della nostra Città con la quale definisce ‘un oltraggio’ lo sponsor di Acciaierie d’Italia durante l’ultima partita giocata in casa dal Taranto Calcio. Fa riflettere, inoltre, l’accostamento di tale vicenda all’imminente rinnovo della convenzione per la gestione dello stadio con la nostra società. Noi vogliamo sommessamente far osservare che il Taranto Calcio non fa politica, ma si occupa solamente di sport e di calcio in particolare. Con grandi sacrifici economici, soprattutto in questa annata calcistica caratterizzata dalla nota pandemia, stiamo cercando di raggiungere un traguardo importante che consenta alla nostra Città di collocarsi nuovamente nel calcio professionistico. Una meta agognata da troppi anni da tutti i tifosi rossoblu e che oggi sembra a portata di mano.

Pur consapevoli dell’importanza delle problematiche che investono i rapporti tra il mondo dell’industria e la nostra Città, vogliamo restare lontani da tali vicende per evitare che il mondo del calcio tarantino ne resti intrappolato strumentalmente. Noi facciamo calcio, la politica la lasciamo a chi di competenza, soprattutto al nostro Sindaco nei confronti del quale abbiamo nutrito e continuiamo a nutrire rispetto istituzionale”. Che il momento in casa rossoblù non sia facile, lo dicono i risultati: clamorosa la sconfitta per 3-2 allo stadio Iacovone contro il Portici (presentato il ricorso per la posizione di un tesserato campano) che ha fatto avvicinare il Picerno ai rossoblù: quattro i punti di differenza con i lucani che il 19 maggio recupereranno la gara con la Puteolana. Sono cinque le partite che mancano al termine del campionato: domenica il Taranto farà visita al Molfetta, mentre il Picerno ospiterà un Casarano che nelle ultime uscite è parso in caduta libera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche