24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 20:01:57

Cronaca News

Maltrattamenti in famiglia, 59enne sorpreso e arrestato in un bar

foto di Carabinieri della Compagnia di Martina Franca
Carabinieri della Compagnia di Martina Franca

Si era reso irreperibile dall’inizio di marzo, ma i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Martina Franca non avevano mai mollato la presa e nel pomeriggio del 13 maggio lo hanno scovato all’interno del bar di una stazione di servizio di Ceglie Messapica.

È finito così in carcere, nella Casa circondariale di Bari, il 59enne martinese M.S. A suo carico una pena residua e cumulativa da scontare per complessivi 5 anni, 5 mesi e 8 giorni di reclusione. L’uomo, nulla facente con precedenti penali, si era reso responsabile di maltrattamenti in famiglia, atti persecutori, ricettazione e detenzione di armi clandestine.

L’attività investigativa dei Carabinieri era nata a seguito dell’emissione di un provvedimento restrittivo da parte del Tribunale di Taranto. I militari, dopo complesse indagini e a seguito di un mirato servizio di osservazione, lo hanno individuato, come detto, all’interno di una stazione di servizio in una contrada di Ceglie Messapica. I carabinieri lo hanno sorpreso e arrestato mentre l’uomo era intento a sorseggiare un caffè. Per lui un caffè decisamente amaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche