21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Giugno 2021 alle 16:41:48

Basket News Sport

C’è Senigallia sulla strada del CJ Taranto

foto di CJ Taranto
CJ Taranto

“Chi l’avrebbe mai detto, che sarei tornato nella mia Taranto, per giocare contro il mio CJ Basket nei playoff?!”.

Se lo chiede a gran voce Gianmarco Conte. Il destino beffardo ha messo la sua Pallacanestro Goldengas Senigallia sulla strada del CJ Taranto nei quarti di finale dei playoff promozione del campionato di serie B Old Wild West. Dopo gli ultimi recuperi che hanno chiuso la regular season sono diventati ufficiali gli accoppiamenti, i tabelloni, e le date della post season (quarti, semifinali e finali con serie al meglio delle 5 gare). Il CJ Basket Taranto, secondo nel girone D, dunque giocherà contro Senigallia, settima del gruppo C. Appuntamento domenica 16 maggio e martedì 18 maggio alle ore 18 al PalaFiom per le prime due partite. Gara 3 si giocherà invece nelle Marche venerdì 21, eventuale gara 4 domenica 23 e infine, se necessaria, gara 5 mercoledì 26 di nuovo a Taranto.

Sarà quindi il grande ex Gianmarco Conte, nato a Taranto classe 1997, la classe di ferro della Virtus Taranto, che ha fatto incetta di vittorie tra le giovanili fino alle finali nazionali. Nel frattempo il giovanissimo Conte ha mosso i suoi primi passi con la maglia rossoblu del Cus Jonico giocando in serie B. Poi Iseo e Vicenza. Questa estate, alla ripresa della stagione, la guardia tarantina ha affrontato tutta la preaseason con il CJ Taranto, giocando anche due gare di Supercoppa con 4 e 13 punti all’attivo, prima di trovare l’accordo con Senigallia dove è stato protagonista di una bella cavalcata fino ai playoff. Che stagione è stata finora per Senigallia? “Fino a febbraio con la mia, attuale, Goldengas Senigallia eravamo in piena bagarre dei play out. Poi abbiamo avuto una ripresa abbastanza buona fino a raggiungere l’obiettivo di toglierci dagli impicci dei play out per assicurarci la tranquillità nella griglia dei play off. Ce l’abbiamo messa tutta per sistemarci al penultimo posto, conquistato per differenza di quoziente canestri.

Eravamo in compagnia di ben 5 squadre a 20 punti. Solo noi del Senigallia e Jesi abbiamo acchiappato gli ultimi due posti” Che emozione sarà tornare a Taranto? “Tornare a Taranto sarà comunque una gran bella festa. Un bel ritorno a casa, non c’è dubbio, con una gran voglia di incontrare i tanti amici, per salutarci ed abbracciarci se pur a debita distanza. Sarà un ritorno particolarmente emozionante anche perché faremo due partite di seguito e, quindi, potrò respirare un po’ di più l’aria di casa”.

Toni Cappuccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche