23 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 11:00:13

Cronaca News

Via Mediterraneo a Taranto, adesso ripartono i lavori

foto di Via Mediterraneo a Taranto, adesso ripartono i lavori
Via Mediterraneo a Taranto, adesso ripartono i lavori

Dopo una pausa di natura tecnica, sono ripartiti alla presenza del sindaco Rinaldo Melucci i lavori per il rifacimento di via Mediterraneo, arteria che collega viale Unità d’Italia alla litoranea. Al riasfalto del tratto più vicino alla costa era seguita la scarifica del tratto opposto, lavori fermati per consentire attività collaterali come la rimozione di alcuni alberi pericolosi. Esaurita questa fase, il cantiere per la rimozione del vecchio asfalto e la posa del nuovo è ripartito. «Siamo soddisfatti per questo intervento – le parole del primo cittadino – che qualifica ulteriormente la bontà del nostro grande piano strade e marciapiedi. Questa arteria è fondamentale per il traffico in attraversamento, per questo motivo abbiamo voluto far ripartire velocemente i lavori affinché via Mediterraneo fosse pronta al più presto e contribuisse prioritariamente a migliorare la qualità della vita dei residenti».

Un lavoro a tempo di record, intanto, quello effettuato per la messa in sicurezza del plesso di via Salvo d’Acquisto dell’istituto comprensivo “Gaetano Salvemini”, a Lama. Il sindaco Rinaldo Melucci ha effettuato un sopralluogo nella struttura che ospita i piccoli studenti della scuola dell’infanzia, dove il lastrico solare è stato completamente impermeabilizzato per evitare definitivamente le infiltrazioni che alcune settimane fa avevano causato difficoltà alla didattica. Contestualmente sono state effettuate anche alcune operazioni di manutenzione ordinaria all’esterno. «La tempestività di questo intervento – le parole del primo cittadino – è prova dell’efficienza della nostra struttura tecnica, in grado di rispondere in tempi davvero serrati alle emergenze. Per altro, confermiamo la grande attenzione che abbiamo posto nei confronti della scuola, sia investendo risorse sugli immobili, come fatto all’inizio dell’anno scolastico per accompagnare la ripartenza in presenza dopo la prima ondata, sia lanciando progetti innovativi come @ula 3.0, la completa infrastrutturazione digitale delle classi di scuola media di Taranto.

Questi sono investimenti sul nostro bene più prezioso, la formazione dei cittadini del futuro». Infine, la Biblioteca Comunale “Pietro Acclavio” riapre la sala studio e il servizio di consultazione in loco, nel rispetto di tutte le misure idonee volte ad assicurare a utenti e dipendenti la massima sicurezza sanitaria. L’accesso è contingentato, massimo 20 persone per la sala studio e 3 persone per la zona consultazione, previa prenotazione. “Sappiamo quanto la nostra biblioteca rappresenti un luogo particolarmente importante della città – ha dichiarato l’assessore alla cultura Fabiano Marti – e offra soprattutto ai ragazzi un servizio fondamentale specialmente in questo difficile momento in cui le occasioni di uscita, di svago e di cultura sono state ridotte al minimo.

Nonostante le limitazioni abbiamo garantito sempre il servizio di prestito bibliotecario, interbibliotecario e document delivery, allo scopo di dare continuità alle richieste degli studiosi e soddisfare il crescente numero di lettori ai quali abbiamo assicurato un catalogo, anche digitale, di titoli aggiornati”. La biblioteca è aperta dal lunedì al giovedì dalle 9.00 alle 13.00, nelle ore antimeridiane e nel pomeriggio dalle 14.30 alle 17.00, il venerdì si conferma l’apertura antimeridiana dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Per ulteriori dettagli in merito alle modalità di prenotazione dei servizi erogati, si può contattare il seguente numero di telefono: 0994581172, oppure consultare il sito www.bibliotecaacclavio.it e la pagina facebook della Biblioteca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche