23 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 11:00:13

Cronaca News

L’amministrazione comunale di Taranto rinsalda il legame con le bande cittadine

foto di L’amministrazione comunale di Taranto rinsalda il legame con le bande cittadine
L’amministrazione comunale di Taranto rinsalda il legame con le bande cittadine

Firmata martedì mattina la convenzione tra il Comune di Taranto, rappresentato dal sindaco Rinaldo Melucci, e le due bande cittadine “Grande Orchestra di Fiati Santa Cecilia” e “Giovanni Paisiello”, rispettivamente dirette dai maestri Giuseppe Gregucci e Vincenzo Simonetti. Dopo i primi due anni, la nuova convenzione incide sempre più sulla salvaguardia delle tradizioni musicali locali. Sono stati previsti, infatti, maggiori servizi musicali nel periodo natalizio, con una copertura più ampia dei tradizionali giri notturni, e il nuovo giro in tutte le scuole primarie della città, più altri servizi bandistici in tutti i periodi dell’anno.

«Oltre il rapporto che viene ulteriormente sancito con la firma di oggi – il commento del primo cittadino – riconosciamo le due bande cittadine come vere e proprie eccellenze che andavano protette e accompagnate in questa fase difficile per tutti gli operatori della cultura. Speriamo che questa convenzione funga da stimolo per i più giovani, affinché si avvicinino a un movimento che deve aprirsi a esperienze nuove. Per questo, con i due maestri, abbiamo pensato anche all’organizzazione di un festival internazionale che aggreghi esperienze simili da tutto il mondo, promuovendo l’importanza che le bande hanno avuto per la storia della nostra città, elemento fondante per il racconto di Taranto, spesso sottovalutato».

«In un momento storico particolarmente difficile per il mondo della musica e della cultura in genere – le parole dei maestri Gregucci e Simonetti – la firma di questa convenzione è per noi un segno concreto di ripartenza, uno stimolo necessario per continuare la nostra attività musicale che lega da sempre le nostre bande alla città. Taranto vanta una storia secolare in questo settore, iniziata nel 1870 con la fondazione del complesso bandistico “Giovanni Paisiello” e proseguita nel 1945 con “Santa Cecilia”, entrambi sono stati riconosciuti nel 2011 dal Ministero dei Beni Culturali quali “Gruppi Musicali di interesse Comunale” e grazie all’amministrazione guidata dal sindaco Melucci, in quest’ultimo periodo di restrizioni, hanno continuato la loro attività musicale anche in modo alternativo come i concerti in streaming. Il nostro ringraziamento al sindaco e a tutta l’amministrazione comunale non è una mera formalità, ma un sincero atto di riconoscenza per averci dimostrato fattivamente, con il rinnovo di questa convenzione, la vicinanza della massima istituzione cittadina. Noi continueremo a rappresentare con orgoglio e passione Taranto, in città e oltre i suoi confini».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche