21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Giugno 2021 alle 06:57:09

Cronaca News

Non solo sport: SailGP, patto con Jonian Dolphin

foto di SailGP
SailGP

Si chiama ‘Marine Mammal Protection Plan’ ed è il progetto nato dal sodalizio tra SailGP, la Jonian Dolphin Conservation e il centro di recupero animali selvatici dell’Oasi Wwf di Policoro per monitorare e tutelare la fauna del Golfo di Taranto. Vere e proprie sentinelle del mare che, nei giorni della gara, monitoreranno le acque di Taranto per tutelare la fauna marina. Biologi, veterinari e volontari, un team di più di quindici operatori che, su imbarcazioni ad hoc, seguirà il piano di monitoraggio volto a individuare la presenza di delfini in prossimità dell’area di regata. La connotazione ambientale dell’evento previsto a Taranto il 5 e 6 giugno acquisisce così un valore ancora più forte.

D’altronde “Powered by nature” non è solo uno slogan, ma è ciò che definisce l’identità di SailGP, spiegano dall’organizzazione dell’evento; proprio su questo presupposto è nata la partnership con la Jonian Dolphin Conservation e il Wwf con l’intento di salvaguardare i cetacei presenti nelle acque tarantine. «Sono stati sviluppati uno studio preventivo e un monitoraggio dell’area destinata alla gara» spiega Carmelo Fanizza della Jonian Dolphin Conservation. Dagli studi fatti è il Tursiope, la razza dei delfini tipici delle acque ioniche, l’unica specie da tutelare durante le fasi della gara. Per far questo è stato predisposto un piano di azione mirato. Il campo di regata è stato suddiviso in varie zone individuate in base al livello di rischio e alla possibilità di intervento, in modo da rendere qualunque attività la più tempestiva e precisa possibile».

Un’attenzione alla fauna marina che non si limiterà alle giornate di regata, tanto da prevedere la realizzazione di un vero e proprio programma di tutela dei cetacei del golfo di Taranto, accanto al quale non mancherà l’appoggio ad altre iniziative con lo stesso obiettivo. L’interesse di SailGp, dunque, non è semplicemente quello di generare movimento e interesse intorno alle aree selezionate per le regate, ma anche proteggere e supportare la natura nella sua autenticità. «Questo amore per il mare come manifesto etico di SailGp – continua Fanizza – fa il paio con l’attuale visione della città da parte dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Melucci, che ha messo al centro dei propri programmi di sviluppo la risorsa mare e la realizzazione di questi importantissimi eventi a livello globale che ci ripagano degli sforzi profusi nell’ultimo decennio». Preziosa la collaborazione con il centro di recupero animali selvatici dell’Oasi Wwf di Policoro. Antonio Colucci, referente per il progetto, sottolinea come «Taranto meriti un evento così importante. Da velista non posso che essere felice di prendere parte all’organizzazione del progetto di tutela dei delfini. Mi sembra un segnale molto significativo che un’organizzazione come SailGp sia così attenta all’ambiente marino. Noi daremo il nostro contributo affinché questo evento possa procedere al meglio».

Ad ogni buon conto, la macchina organizzativa in pieno fermento. Le banchine riqualificate da Kyma Servizi sono state consegnate all’organizzazione di SailGP presso il molo San Cataldo del porto di Taranto. «Le banchine erano state prelevate nelle scorse settimane da Kyma Servizi dal pontile di via Garibaldi – dichiara l’assessore comunale all’ambiente e alle società partecipate Paolo Castronovi – successivamente gli addetti della partecipata municipale le hanno sottoposte ad una operazione di pulizia e manutenzione nella darsena prospiciente la sede aziendale e ieri mattina sono tornate nella disponibilità dell’organizzazione di SailGP che provvederà alla loro collocazione nelle acque di Mar Grande per realizzare il punto di approdo dei catamarani ultraleggeri. La riqualificazione dei pontili è uno degli obiettivi di amministrazione Melucci e le esigenze logistiche della competizione internazionale ci hanno consentito di anticipare i tempi» conclude Castronovi.

«Grazie alla professionalità dei nostri tecnici abbiamo portato a termine nei tempi previsti e con successo un importante compito affidatoci dal socio unico» commenta il presidente di Kyma Servizi Bruno Ferri. Le banchine saranno collocate in mare dall’organizzazione di Sail Gp e costituiranno il punto di approdo dei catamarani ultraleggeri che si sfideranno nelle acque di Mar Grande il 5 e 6 giugno prossimi. È dei giorni scorsi la notizia che la città dei due mari registra già il tutto esaurito in alcune delle principali strutture alberghiere. Per assistere dal mare alle spettacolari evoluzioni dei catamarani, che raggiungono velocità prossime ai 100 chilometri orari, SailGP propone due programmi: con ‘On-Water Experience’, grazie alla collaborazione con Kyma Mobilità – Amat Spa, si potrà assistere alle regate dell’Italy Sail Grand Prix di Taranto da una posizione privilegiata e direttamente sull’acqua, a bordo delle motonavi Clodia e Adria. Con entrambe le tipologie di biglietti disponibili (‘Basic’ e ‘Premium’) si potrà godere dello spettacolo direttamente sul perimetro del campo di regata, coi velisti di fama mondiale che si sfideranno a pochissima distanza. Il programma ‘Vieni con la tua barca’ è rivolto a diportisti e armatori privati che intendono raggiungere il perimetro del campo di regata con le proprie imbarcazioni. Per aderire è necessario prenotare il posto (gratuito) compilando un form online. Una volta completata la registrazione, l’utente riceverà da SailGP le informazioni per l’accesso durante le regate, la disposizione del campo di regata e le istruzioni per seguire la radiocronaca della gara dal vivo in VHF.

«È una grande gioia sentire parlare di strutture ricettive sold out – il commento del sindaco di Taranto Rinaldo Melucci -. É un dato che conferma le nostre previsioni perché rientra in una valutazione che avevamo fatto sin dall’inizio. Puntare sui grandi eventi ci porta un ritorno economico e di immagine importante nel breve periodo legato sicuramente a un’economia che si rimette in moto. Gli alberghi che già da diversi giorni registrano il sold out sono il segnale proprio di questa tendenza di economia indotta. Nel lungo periodo invece stiamo costruendo un’immagine di Taranto che si riconnette alla risorsa mare e rilancia la sua storia attraverso buone pratiche nello sport, nella sostenibilità, nella cultura e negli spettacoli. SailGP è una grande opportunità fortemente voluta che abbiamo saputo cogliere». Le regate dell’Italy Sail Grand Prix di Taranto potranno essere seguite gratuitamente dal Race Village, allestito sulla Rotonda Marinai d’Italia con un’area ristoro all’interno della quale sarà presente anche Cantine San Marzano, o dal lungomare Vittorio Emanuele III. Gli eventi saranno trasmessi in diretta su Rai Sport e Sky Sport oltre che sui canali YouTube e Facebook di SailGP. Tutte le informazioni sull’evento SailGP di Taranto sono disponibili al link http://sailgp.com/taranto. ‘SailGP – powered by nature’ è la competizione di punta per i catamarani F50, SailGP presenta squadre nazionali che gareggiano su percorsi brevi ed intensi, regate di tipo stadium racing sugli specchi d’acqua più iconici di tutto il mondo. Il vincitore della seconda stagione di SailGP riceverà un premio di un milione di dollari. Durante gli otto eventi della stagione, i migliori atleti della vela internazionale si destreggiano a bordo di catamarani F50 identici, ad alta tecnologia e velocità, capaci di superare i 50 nodi (circa 100 km / h)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche