23 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 16:09:36

Cronaca News

«Taranto città simbolo del Next Generation UE»

foto di Taranto città simbolo del Next Generation UE
Taranto città simbolo del Next Generation UE

«Taranto è la città simbolo del “Next Generation UE”: sarà la città che avrà un forte impulso dai fondi europei per le questioni legate all’Ilva, ma è uno dei progetti faro di ciò che si vuole fare dell’Europa di domani». Parola di Antonio Parenti, direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea che venerdì 4 giugno è stato a Taranto per inaugurare la nuova sede di Europe Direct, centro di informazione e coinvolgimento locale sulle tematiche di attualità per l’Unione europea, formazione, pubblicazioni e opportunità di networking. Nel corso della visita ai locali della Biblioteca comunale che ospiteranno Europe Direct Taranto, Parenti ha ricordato come uno dei grandi obiettivi dell’Europa sia quello di «trasformare il sistema produttivo europeo in un sistema che sia efficiente, competitivo e sostenibile dal punto di vista ambientale e per raggiungerlo – ha aggiunto – l’Europa ci sta mettendo la faccia e i soldi.

Per cui Taranto, in coordinamento col Governo Italiano, diventa uno dei posti dove finalmente si può creare uno sviluppo diverso che deve essere lo sviluppo di tutta l’Europa». Accompagnato da Annachiara Stefanucci, responsabile di Europe Direct Taranto, dal direttore generale di Programma Sviluppo Silvio Busico e dall’assessore allo sviluppo economico Fabrizio Manzulli, Parenti ha scoperto la targa nella Biblioteca Acclavio identificherà gli ambienti destinati al centro che avrà un filo diretto con le istituzioni europee per cogliere occasioni e opportunità offerte dall’UE e recepire istanze e necessità del territorio da portare all’attenzione delle istituzioni. «Diventa importante – ha infatti sottolineato Parenti – creare un centro di ascolto e di discussione sull’Europa e con l’Europa e Europe Direct Taranto sarà esattamente questo. Sarà un impegno anche per la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea: saremo qui più spesso e più regolarmente per parlare con i cittadini».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche