17 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Giugno 2021 alle 07:03:25

Cronaca News

Il futuro del siderurgico, Lucia Morselli ai ragazzi: «Questa azienda la potrete fare diversa». Il video

foto di Lucia Morselli con i giovani studenti
Lucia Morselli con i giovani studenti

Operare un cambio di passo! É l’obiettivo che si intende raggiungere con questo importante accordo che si è siglato oggi, 10 giugno 2021, tra l’ITS Cuccovillo ed Acciaierie d’Italia con il quale si intende stabilire un rapporto formativo con il Territorio, partendo da un assunto Fondamentale: le RISORSE UMANE.

Il Patrimonio, rappresentato dal personale della sede di Taranto di Acciaierie d’Italia, che ha un immenso valore di conoscenze, di competenze, di esperienze, non può e non deve essere dimenticato ed anzi, con questo progetto, sarà esaltato perché valorizzato e coinvolto in qualità di trainer, di Formatori delle nuove leve, delle nuove Risorse da formare e che poi li affiancheranno nella nuova era che le Acciaierie d’Italia si accingono ad iniziare e che si orienterà verso quanto richiesto dalla transizione ecologica.

Una nuova linfa vitale percorrerà la politica aziendale, le strategie future che dovranno necessariamente pensare alle nuove generazioni. Obiettivi che sono sempre alla base dell’impegno formativo dell’ITS “Cuccovillo” e che sono condivisi da Acciaierie d’Italia e che sono divenuti parte integrante della nuova era avviata e nei quali crede ed investe
anche la Regione Puglia, che ha voluto fosse presentato un piano strategico formativo pluriennale, presentato in modo sinergico dall’ITS e dall’azienda, che coinvolga le scuole e i giovani, già dalle secondarie di 1° grado, e un ampio coinvolgimento della provincia di Taranto, e non solo, protratti nel tempo per raggiungere gli ambiziosi obiettivi esplicitati.

Nasce così un 1° corso Biennale di Tertiary Education denominato “Meccatronica Avanzata per l’Innovazione dell’Industria dell’Acciaio” che, in modo innovativo e secondo la metodologia Duale, prepari supertecnici specializzati nell’automazione avanzata, programmazione e telecomunicazione, che preveda una notevole curvatura verso le tecnologie digitali abilitanti 4.0. Una SMART FACTORY, dove il lavoro sia più snello, efficiente, sostenibile, grazie ad una impostazione del rapporto uomo-macchina sicuro nel rispetto per la gestione ambientale e l’efficientamento energetico.

A testimoniare l’importanza di questo accordo, fondamentale per questo cambio di passo da tempo atteso, erano presenti: Sebastiano Leo, Assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro; Lucia Morselli, Amministratore Delegato Acciaierie d’Italia S.p.A.; Lucia Scattarelli, Presidente ITS “A. Cuccovillo” ; Arturo Ferrucci, Direttore Risorse Umane Acciaierie d’Italia S.p.A.; Roberto Vingiani, Direttore ITS “A. Cuccovillo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche