17 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Giugno 2021 alle 19:23:30

News Spettacolo

Arriva a Taranto il “Musicall” con Galatone e Giò Di Tonno

foto di Giò Di Tonno (foto Sara Benmessaoud)
Giò Di Tonno (foto Sara Benmessaoud)

L’idea dello spettacolo “Musicall” ha una storia di circa vent’anni: penso sia nata nel momento in cui ci siamo ritrovati a cantare quella meravigliosa canzone sul palcoscenico di Notre Dame De Paris che si chiama “Bella” e che ci porteremo nel cuore e nella nostra vita credo per sempre». Lo ha confessato Graziano Galatone parlando del progetto “Musicall” con Gio’ Di Tonno e Vittorio Matteucci, il concerto che raccoglie il meglio del musical e delle colonne sonore di tutti i tempi.“Musicall” è un progetto che questa estate approderà nelle migliori località italiane, un ideale fil rouge che unisce pubblico, arte e spettacolo all’insegna dell’aggregazione e della condivisione, ideale per l’estate 2021, l’estate della ripartenza.

«A dire il vero mi piace molto “Musicall” perché personalmente non amo definirmi solo un cantante da musical – ha osservato Galatone – Nel corso della mia vita ho avuto molte esperienze musicali che mi hanno arricchito e quindi la parola tutto a me piace molto». Uno spettacolo con il quale Graziano Galatone, Giò Di Tonno e Vittorio Matteucci fondono melodie e musica, interpretando, a modo loro, le colonne sonore che hanno reso immortali i film e le opere di grandi registi e grandi compositori. «Non c’è stata una vera e propria suddivisione dei brani – ha confidato l’artista di Palagianello – É una proposta concreta di canzoni che riteniamo essere stati importanti nella nostra carriera musicale e alcuni dei quali verranno interpretati in trio, in duo e chiaramente da solisti». Così, come in un grande zapping musicale, si passa dalle atmosfere di “West Side Story” a quelle di “Moulin Rouge”, da quelle de “Il postino” a quelle di “Romeo e Giulietta” e da “Jesus Christ Superstar” a “Nuovo Cinema Paradiso”, il tutto impreziosito dal loro omaggio alla grande musica italiana e a quello di ”Notre Dame De Paris, lo spettacolo che li ha fatti conoscere al grande pubblico e grazie al quale loro stessi si sono conosciuti. «Io adoro il genere popolare e quindi quella stessa atmosfera che coinvolge il pubblico ed ho scelto arrangiamenti che possano arrivare a tutti senza essere particolarmente tecnici ma semplicemente sensibili e appassionati di musica – ha ammesso – Certo che ci saranno omaggi al cinema: io, in particolar modo, ho scelto di cantare brani che riguardano il teatro e il cinema con una strizzata d’occhio a brani come “Almeno tu nell’universo” e “La voce del silenzio” brani utilizzati per pellicole cinematografiche contemporanee e di successo».

Sul palco, i tre artisti, saranno accompagnati dai ventisei elementi dell’orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretta dal maestro Diego Basso. «È un onore lavorare col maestro Diego Basso e la sua orchestra – ha precisato – Abbiamo già avuto esperienze in passato. Cantare dal vivo con un’orchestra è differente dall’avere una base musicale: cantare sulla base è come avere la sensazione di mangiare un piatto tipico italiano all’estero». Il debutto di “Musicall” è il 2 e 3 luglio al teatro Il Rossetti di Trieste: successivamente i tre artisti si esibiranno il 10 luglio in Piazza degli Scacchi a Marostica, il 9 agosto ai Giardini Virgilio a Taranto, il 13 agosto al Parco Archeologico di Mileto (Vibo Valentia), il 17 agosto al Festival Puccini di Torre del Lago Puccini (Lucca), e ancora Agrigento, Palermo, Pescara, Fermo, Barletta, Caserta, Paestum, ecc. «Il 9 agosto a Taranto: è sempre un piacere tornare nella propria terra, specialmente questa volta con un grande spettacolo che sognavo da moltissimi anni – ha sottolineato – Condividerò il palcoscenico con questi due artisti con cui abbiamo portato nel mondo “Notre Dame De Paris”, un grande sponsor alle nostre spalle per tutti i fan di questa opera di Riccardo Cocciante: non li deluderemo perché il pubblico di Taranto sa come trattare dei grandi artisti, e di questo ne sono molto fiero». Non mancheranno quindi aneddoti e curiosità frutto delle tantissime recite trascorse insieme.

«C’è una chicca di ognuno di noi all’interno dello show ma preferisco rivelarla durante lo spettacolo», ha accennato. L’orchestra e le maestranze seguiranno il rigido protocollo ministeriale: oltre al distanziamento, tutte le aree saranno disinfettate e igienizzate come previsto dai regolamenti locali. Graziano Galatone ritornerà in altra veste a Taranto con la sa band. «Taranto mi regalerà un’altra esperienza estiva – ha ricordato – È quella dell’intrattenitore con la mia G Band il 14 agosto in uno dei locali più prestigiosi del Sud Italia, il Mon Reve, un fiore all’occhiello della nostra litoranea jonica, in una serata tutta da ascoltare e anche da cantare».

Franco Gigante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche