30 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Luglio 2021 alle 18:37:00

Cronaca News

Bcc San Marzano rinnova la partnership con il Festival del Libro Possibile

foto di Emanuele di Palma, presidente della Bcc San Marzano
Emanuele di Palma, presidente della Bcc San Marzano

Si rinnova per il sesto anno consecutivo la partnership della Bcc San Marzano con il Festival del Libro Possibile giunto alla sua XX edizione. È stato presentato al Circolo Barion a Bari il programma della kermesse letteraria che si terrà dal 7 al 10 luglio a Polignano a Mare e il 22, 23, 29, 30 luglio a Vieste. Il presidente della Bcc San Marzano Emanuele di Palma è intervenuto alla conferenza stampa di presentazione insieme al presidente della Regione Michele Emiliano, all’assessore regionale alla cultura Massimo Bray, al dirigente del dipartimento turismo e cultura della Regione Puglia, ai sindaci di Polignano e Vieste Domenico Vitto e agli organizzatori Rosella Santoro e Gianluca Loliva. «La cultura svolge un ruolo cruciale – ha dichiarato il presidente Emanuele di Palma – per rilanciare l’economia, garantire la stabilità sociale, valorizzare le tradizioni e rendere gli stili di vita più compatibili con i principi base dell’etica e della sostenibilità.

È per questo che da sei anni sosteniamo il Libro Possibile di cui condividiamo l’approccio da un lato educativo e dall’altro di promozione del territorio. Oggi, in modo particolare, dopo un anno di pandemia, crediamo ancor di più che la cultura possa davvero diventare la colonna portante di un nuovo modello di crescita per la nostra regione, un vero e proprio strumento di rinascita e di progresso. L’inclusione e la riduzione delle disuguaglianze sociali infatti passano anche da eventi culturali come il Libro Possibile – ha sottolineato di Palma – capaci di proporre momenti di aggregazione sociale, idee per lo sviluppo e opportunità di arricchimento personale. Ma il Libro Possibile è anche un esempio vincente di turismo culturale, in linea con la nostra convinzione che quanto maggiore è la possibilità di arricchire l’offerta turistica con esperienze culturali, tanto più facile è competere a livello nazionale e internazionale. Del resto ogni libro è un luogo, un tassello di una storia millenaria. Anche da qui nasce la nostra missione di banca del territorio – ha concluso il presidente – non solo come riferimento economico per la collettività, ma anche come leva di promozione delle eccellenze delle comunità in cui operiamo, attraverso il sostegno di progetti culturali significativi come questo, in una logica di sistema che vede insieme pubblico e privato per la costruzione di un futuro migliore».

IL FESTIVAL DEL LIBRO POSSIBILE
Dal 7 al 10 luglio a Polignano a Mare e il 22, 23, 29, 30 luglio a Vieste , si susseguiranno incontri con i più illustri esponenti del panorama culturale nazionale e internazionale, tra autori di best seller, cariche istituzionali, intellettuali, scienziati, imprenditori, giornalisti, celebrity e influencer.

Un programma ricco sia per la varietà dei temi trattati che per il numero e l’alto profilo degli ospiti. Oltre 200 gli ospiti previsti tra cui Carlo Cottarelli, Erri de Luca, Diego De Silva, Gianrico Carofiglio, Mario Desiati, Gabriella Genisi, Nicola Lagioia, Omar Hassan, Michele Anis, Antonella Viola, Mario Tozzi, Ferruccio de Bortoli, Mario Calabresi, Giuseppe De Bellis, Alessandro Sallusti, Federico Rampini, Michele Santoro, Marco Travaglio, Luciano Violante, Paolo Crepet, Vittorio Sgarbi e tanti altri. Non mancheranno personaggi dello spettacolo e campioni sportivi come Joe Bastianich, Victoria Cabello, Roby Facchinetti, Rocio Munoz Morales, Giuliano Sangiorgi, Luca Ward etc. Focus sulla Legalità a Vieste durante le quattro serate con Roberto Scarpinato, Marco D’Amore, Salvatore Borsellino e Roberto Saviano. Il tema di questa edizione, ‘Ma il cielo è sempre più blu’, è un tributo ai 40 anni dalla morte di Rino Gaetano, si riferisce al ‘Blu dipinto di blu’ di Domenico Modugno a cui è legata Polignano ed è anche il blu, colore del mare, che lega Polignano e Vieste.

E’ un filo conduttore che segna tutto il percorso culturale del ‘Libro Possibile’ e anche come contenuto si presta bene a quella che sarà la riflessione che parte, come nella canzone di Rino Gaetano, dai momenti di crisi sociale, economica, dalla nostra esperienza legata alla pandemia, ma offre una doppia soluzione. C’è la parte ironica, del cielo è sempre più blu, nel senso che le cose vanno come devono andare e guardiamo a quello che abbiamo e, al contrario, la parte che fa riferimento a una speranza positiva di costruzione più consapevole verso un futuro prossimo nel nome della sostenibilità. Le tematiche ambientali saranno centrali e anche l’approfondimento sul benessere psicologico. ‘Ma il cielo è sempre più blu’ vuol dire anche “dissipare, quanto più possibile, le nubi dell’ignoranza e della discriminazione che oscurano il nostro cielo. E in questo senso sarà dedicato ampio spazio anche a un confronto sulla parità di genere, sulle donne e sulla lotta contro l’omofobia. Nell’edizione 2021 saranno celebrati tra anche i 700 anni dalla morte di Dante con il prof. Giulio Ferroni, Aldo Cazzullo e Luca Sommi e tanto altro. Immancabili le interviste impossibili di Dario Vergassola. A Polignano gli incontri si terranno in Largo Cristoforo Colombo, Piazza Aldo Moro, Piazza San Benedetto, Terrazza dei Tuffi. Ai giovani lettori sono dedicati gli appuntamenti in Piazza Caduti di Via Fani. A Vieste la cornice del Festival sarà la Piazza di Marina Piccola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche